I 21 nuovi siti World Heritage dell’Unesco

Notizia Notizia

Dalle paludi mesopotamiche ai lavori di Le Corbusier, scopri tutte le new entry nel Patrimonio dell'Umanità Unesco. 

I 21 nuovi siti World Heritage dell’Unesco

Tra i nuovi 21 siti entrati nel Patrimonio dell'Umanità Unesco non compare neanche una candidatura italiana. Il nostro Paese mantiene comunque il primo posto nella World Heritage List con 51 siti, segue poi la Cina che, grazie alle ultime due promozioni, è praticamente a un passo dalla vetta.

A Istanbul, in luglio, prima del colpo di stato, sono stati promossi 21 nuovi siti portando così a 1052 le località di 165 paesi, considerate Patrimonio Unesco: 814 sono luoghi di interesse culturale, 203 patrimonio ambientale e 35 misti tra natura e storia

Nella World Heritage List ci sono i lavori di Le Corbusier presentati dalla Francia ma sparsi in Argentina, Belgio, Francia, Germania, India, Giappone, Svizzera. Spicca poi l'Ahwar, le paludi dell'estremo Sud dell'Iraq, giardino dell'Eden biblico e sede della civiltà mesopotamica che erano state quasi cancellate dalla faccia della Terra da Saddam Hussein durante la persecuzione dei Marsh Arabs, gli Arabi delle paludi uccisi a decine di migliaia o costretti all'esilio.

Presenti nella lista anche siti affascinanti come il palazzo dell'Assemblea Legislativa di Chandigarh in India, il Museo Nazionale dell'Arte Occidentale di Tokyo e la casa del Dottor Curuchet a La Plata, in Argentina.

Ma, vediamo più nel dettaglio l’elenco dei nuovi siti entrati nella World Heritage List divisi nelle categorie siti culturali, siti naturali e siti misti.

I nuovi siti culturali Patrimonio Unesco sono:

  • L'opera architettonica di Le Corbusier (Argentina, Belgio, Francia, Germania, India, Giappone, Svizzera)
  • Antigua Naval Dockyard e siti archeologici (Antigua e Barbuda)
  • Cave Complex di Gorham Regno Unito (Gran Bretagna e Irlanda del Nord)
  • Antequera Dolmens Site (Spagna)
  • Zuojiang Huashan Arte Rupestre paesaggio culturale (Cina)
  • Sito archeologico di Ani ( Turchia )
  • Sito archeologico di Filippi (Grecia)
  • Sito archeologico di Nalanda Mahavihara (Nalanda University) a Nalanda, Bihar , (India) Pampulha moderna Ensemble (Brasile)
  • Stecci medievali Lapidi cimiteri (Bosnia-Erzegovina, Croazia, Montenegro, Serbia)
  • Nan Madol: Centro Cerimoniale di Micronesia orientale (Federati di Micronesia Stato)
  • La persiana Qanat (Repubblica Islamica dell'Iran)

I nuovi siti naturali Patrimonio Unesco sono:

  • Parco Nazionale Marino Sanganeb e Dungonab Bay - Mukkawar Isola Parco Nazionale Marino (Sudan)
  • Hubei Shennongjia (Cina)
  • Mistaken Point (Canada)
  • Archipiélago de Revillagigedo (Messico)
  • Occidentale Tien-Shan (Kazakistan, Kirghizistan, Uzbekistan)
  • Lut deserto (Repubblica Islamica dell'Iran)

I nuovi siti misti Patrimonio Unesco sono:

  • Ahwar dell'Iraq meridionale: Rifugio della biodiversità e del paesaggio relitto delle mesopotamici Città (Iraq)
  • Parco Nazionale Khangchendzonga (India)
  • Massiccio: Naturale e Culturale Paesaggio (Chad)

Foto: Deserto di Lut, Iran, credit www.touringclub.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI