Spiagge della Sardegna: le 10 più belle

Classifica Classifica

Quali sono le spiagge più belle della Sardegna? Proviamo a dare un’occhiata ad alcune delle più spettacolari spiagge di questa magica isola. 

Acque caraibiche, sabbia finissima dalle delicate sfumature rosate e tutt’intorno una meravigliosa macchia mediterranea. Le spiagge della Sardegna sono ammirate dai turisti di tutto il mondo che, ogni estate, si preparano a vivere giornate di puro relax in aree naturalistiche di straordinaria bellezza. Scopriamo quali sono alcune delle più belle spiagge della Sardegna.

10. Cala Mariolu, Punta Ispulgi , Baunei (Ogliastra)

credit Viaggi - NanoPress

Cala Mariolu, una delle perle del Golfo di Orosei, è  caratterizzata da un fondale basso ricco di sassolini e sabbia rosa a tratti. Il nome di questa spiaggia deriva dalla presenza della foca monaca che, ghiotta di pesce, è stata ribattezzata “mariòla” cioè “ladra”.

9. Cala Domestica, Buggerru (Carbonia-Iglesias)

credit Sardegna Turismo

L'insenatura di Cala Domestica si apre tra le bianche falesie della costa sudoccidentale della Sardegna. Caratterizzata da un fondo di sabbia sottile e ghiaia, l’insenatura presenta piccoli tratti di spiaggia riparati come la Caletta, dove si trova la foce di un torrente.

8. Tuerredda, Teulada (Cagliari)

credit WePlaya - Spiaggia srl

Tra Capo Malfatano e Capo Spartivento, si apre una piccola insenatura dal mare limpidissimo le cui temperature sono sempre abbastanza alte. Questo piccolo paradiso di pace è circondato da una vegetazione radente e profumata.

7. Cala Luna, Golfo di Orosei (Nuoro)

credit Albergo Diffuso Mannois

Racchiusa tra pareti di roccia e piccole grotte, questa spiaggia di piccoli sassolini presenta un tratto di mare dal basso fondale. E’ molto frequentata dagli amanti del trekking che la raggiungono attraverso il sentiero con partenza da Baunei.

6. Punta Molentis, Villasimius (Cagliari)

credit Sardegna Turismo

Punta Molentis è caratterizzata da sabbia candida, mare limpido e resti di nuraghe. Questa spiaggia che deve il suo nome agli asini (su molenti) un tempo impiegati per l'attività estrattiva del granito fa parte dell'Area Marina protetta di Capo Carbonara.

5. Cala Spinosa, Santa Teresa Gallura (Olbia-Tempio)

credit Bequalia

Cala Spinosa è una piccola caletta, riparata da costoni di roccia granitica, raggiungibile dopo aver percorso sentieri ripidi. Si tratta di uno dei luoghi più interessanti del litorale sardo per gli amanti delle immersioni subacquee caratterizzato da acque dalle mille sfumature ricche di fauna marina.

4. Porto Giunco, Villasimius (Cagliari)

credit Tours of Sardinia

Un bosco di eucalipti conduce a questa spiaggia dal mare tropicale e caratterizzata da lunghissimo un litorale di sabbia chiara. Alle sue spalle si trova lo stagno di Notteri, dove è facile intravedere i fenicotteri rosa, che lo hanno scelto come habitat.

3. Spiaggia rosa di Budelli, Arcipelago di La Maddalena (Olbia-Tempio)

credit Viaggi Low Cost

Su questa spiaggia dalla sabbia rosa non si può sostare a lungo ma si può visitare l’isola di Budelli passando per un percorso attrezzato, accompagnati dalle guide del Parco. La sabbia è costituita da piccoli frammenti di gusci calcarei di Miniacinia Miniacea, un microorganismo di colore rosa che dona alla sabbia questa caratteristica colorazione rosata.

2. Cala Goloritzé, Baunei (Ogliastra)

credit OGLIASTRA TURISMO

Cala Goloritzé è stata dichiarata Monumento Naturale della Regione Sardegna e poi Monumento Nazionale Italiano. Si trova nella parte sud del Golfo di Orosei ed è famosa per il pinnacolo di circa 150 metri che la sovrasta, molto amato dai climbers per l'arrampicata sportiva. In questa zona ha scelto di nidificare il Falco della regina. La spiaggia costituita da piccoli ciottoli bianchi si raggiunge vi mare oppure seguendo un sentiero

1.La Pelosa, Stintino (Sassari)

credit Stintino.net

Spiaggia di rara bellezza con sabbia bianchissima e acque cristalline, la Pelosa offre fondali dai colori unici. Di fronte alla spiaggia, protetta dalla barriera naturale dei faraglioni di Capo Falcone, si trova l’isoletta con la torre della Pelosa che dà il nome alla zona.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI