10 frasi sul viaggio

Notizia Notizia

Spostarsi per conoscere il mondo e chi lo abita, o anche semplicemente per riposarsi: non importa quale sia lo scopo del viaggio, l'importante è non smettere di muoversi. Anche con la mente. 

10 frasi sul viaggio

Nella categoria "scrittori di viaggio" Wikipedia elenca 53 nomi: da Bruce Chatwin, autore di capolavori come "In Patagonia", a Jack London, che ha scritto "Il richiamo della Foresta", le penne che hanno dedicato il proprio talento all'esperienza della conoscenza geografica e culturale hanno versato fiumi di inchiostro. Di conseguenza hanno riservato numerose riflessioni all'arte e alla metodologia del viaggio.

In un momento in cui molte persone si spostano per godersi qualche giorno di vacanza, abbiamo scelto 10 frasi anche per ricordare che non tutti i viaggi né tantomeno i viaggiatori, sono uguali.

Ecco 10 frasi sul viaggio.

Omar Khayam, astronomo persiano vissuto nell'anno Mille dopo Cristo, aveva già individuato e teorizzato l'importanza di una vita collegata allo spostamento e alla conoscenza.
"La vita è un viaggio. Viaggiare è vivere due volte"
Omar Khayam, astronomo

Il filosofo Voltaire associava al viaggio un potere maieutico: capire il mondo non è possibile senza l'uscire dalla propria zona di conforto.
"È ben difficile, in geografia come in morale, capire il mondo senza uscire di casa propria".
Voltaire, filosofo

Inoltre, oltre a lasciarsi alle spalle le proprie certezze, è necessario cercare nuove avventure e nuovi luoghi da guardare sì, ma con occhi rinnovati, attenti e pronti ad intercettare le differenze e a comprenderle, come ci insegna lo scrittore de “Alla ricerca del tempo perduto”.
"ll vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi".
Marcel Proust, scrittore

Come conseguenza di questo atteggiamento, dalla Cina arriva una massima che sintetizza il risultato osservabile alla fine del viaggio.
"Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita".
Proverbio cinese


Un altro elemento non meno importante dell'andare, infatti, è il tornare. Secondo il giornalista Dino Basili, anche concludere il viaggio è fondamentale per vivere appieno l'esperienza.
"Il viaggio perfetto è circolare. La gioia della partenza, la gioia del ritorno".
Dino Basili, giornalista

Un altro scrittore, tra l'altro molto legato a mare e montagna, è Erri De Luca, che in questa citazione azzarda una sorta di “manuale di istruzioni per l'uso” sul come spostarsi nella maniera migliore per iniziare davvero un viaggio.
"I viaggi sono quelli per mare con le navi, non coi treni. L’orizzonte dev’essere vuoto e deve staccare il cielo dall’acqua ci dev’essere niente intorno e sopra deve pesare l’immenso, allora è viaggio".
Erri De Luca, scrittore

Ma viaggiare non è solo un'azione da svolgere fisicamente. Lo sa bene Emilio Salgari, scrittore italiano che ha dedicato la sua vita a raccontare avventure di pirati negli angoli più remoti del pianeta, ambienti descritti fin nei minimi particolari, conosciuti senza mai uscire di casa. Infatti, vivendo accanto alla biblioteca civica centrale di Torino, Salgari poteva infatti consultare mappe e racconti di viaggi esotici che costituivano la materia prima delle sue storie. Tutto questo senza aver mai lasciato l'Italia. La scrittura era il suo mezzo di locomozione per il mondo.
"Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli".
Emilio Salgari, scrittore

Alexandra David-Néel è stata una scrittrice, ma soprattutto un'esploratrice vissuta tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento. È stata la prima donna europea a entrare a Lhassa, capitale del Tibet, nonché un'accesa femminista che cercò di vivere nella maniera più indipendente possibile: infatti, il suo patrimonio personale le permise - nonostante fosse sposata - di finanziare autonomamente i suoi viaggi. Viaggiò per 14 anni, dal 1904 al 1914, verso l'estremo oriente. Qui si convertì al buddismo e adottò un tibetano di 14 anni. Per questo - per celebrare l'importanza dell'incontro con l'altro - riportiamo questa sua frase.
"Chi viaggia senza incontrare l’altro, non viaggia, si sposta".
Alexandra David-Néel, scrittrice ed esploratrice

Viaggi, calcio, ma soprattutto storie: lo scrittore e sceneggiatore Pino Cacucci è un professionista del racconto del mondo e vede il viaggio come un motore inscritto nel Dna umano. L'uomo infatti è dotato di gambe per un preciso motivo...
"Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove".
Pino Cacucci, scrittore

Il navigatore Loïck Peyron ci aiuta a chiudere degnamente questa rassegna di citazioni dedicate al viaggio con un augurio: di poter sempre avere tempo per il viaggio più bello.
"Il più bel viaggio, è quello che non è stato ancora fatto".
Loïck Peyron, viaggiatore

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI