Eccellenza tra ghiaccio e neve

Guida Guida

A Les Deux Alpes, in Francia, sport e divertimento

Nella località che per molti è la capitale dello sci, tutti possono trovare quello che stanno cercando in fatto di divertimento. Non si esagera quando si descrive Les Deux Alpes come una meta unica per gli amanti del più celebre sport invernale. Incastonata tra le Alpi francesi, a poco più di 75 km dal confine italiano, rappresenta una delle più importanti destinazioni sciistiche del mondo. Quasi 220 km di piste innevate d’inverno e oltre 40 km d’estate grazie al ghiacciaio che svetta a 3600 metri di quota. Sci, snowboard, freestyle e qualsiasi altra disciplina invernale trovano il proprio spazio nel comprensorio francese, in particolar modo nel periodo invernale, e durante gli effervescenti giorni di Capodanno.

Due ore e mezzo di automobile sono il tempo necessario per arrivare a destinazione partendo da Torino. Dal capoluogo piemontese si viaggia verso il confine in direzione Briançon, fino ad arrivare nei due piccoli centri abitati che si dividono il comprensorio sciistico: Mont de Lans e Venosc. Una volta giunti a destinazione si comprende appieno la fama e l’aura quasi mitica che avvolge il nome di questa località. Dagli anni Trenta del Novecento, quando arrivarono i primi sciatori a cavallo dei muli, il comprensorio francese ha fatto una vera rivoluzione: baite, teatri, cinema, palazzi moderni, boutiques, locali, strade illuminate esaltate dal mare di neve che abbraccia tutta la valle. Ovunque ci si volti non si sfugge dalle Alpi che, altissime e maestose, sembrano proteggere i due centri abitati.

Les Deux Alpes, fin dal primo sguardo, fa capire benissimo che non è solo una meta sciistica. Le attrazioni e i divertimenti, anche per chi non intende scendere le piste, sono innumerevoli. Non mancano i negozi e le opportunità di fare attività decisamente insolite: voli in elicottero, noleggio di motoslitte ed escursioni notturne si aggiungono alle più classiche come i centri benessere, i tour gastronomici e i musei. Se si sceglie di svolgere la vacanza nel periodo di Capodanno si ha loccasione di vivere Les Deux Alpes al massimo del suo potenziale dintrattenimento: la sera del 31 ha luogo il veglione di Capodanno con la discesa delle piste con le fiaccole mentre i fuochi dartificio illuminano il cielo e baite e locali servono il vin brûlé per festeggiare il nuovo anno.

I 220 km di piste, che in totale sono circa 80, scivolano dai 3600 ai 1300 metri di quota. La funicolare sotterranea permette di raggiungere i 3450 metri per assistere al panorama del Massiccio degli Ecrins, del Gran Paradiso e del Monte Bianco. Poi, messi gli sci ai piedi, si può iniziare la discesa su piste lunghissime che si snodano tra vette, boschi, rocce e valli. Il vasto numero di impianti permette di raggiungere diverse zone del comprensorio senza dover mai temere di fare due volte la stessa pista. Se i prezzi rispecchiano leccellenza del luogo, non certo tra i più economici, non si può lamentare nessuna mancanza organizzativa. Il versante principale della montagna, orientato a ovest, è caratterizzato da numerosi campi scuola ideali per chi è alla prima esperienza sciistica. In questa zona sono presenti 5 skilift gratuiti per chi desidera provare prima di comprare lo skipass giornaliero.

La sera si può scegliere tra la movida turistica fra i locali oppure la pace di una passeggiata nel silenzio e nei colori riflessi dalla neve; la mattina, quando torna a sorgere il sole, le opportunità di divertimento si moltiplicano. Le 47 piste blu, 19 rosse e 11 nere sono solo il volto più ricco e noto di Les Deux Alpes. Lo Snow park (celeberrimo e attrezzatissimo), piste da bob, hydrospeed e piste da pattinaggio sul ghiaccio completano l’offerta di sport invernali che ognuno può praticare durante la vacanza. Il parco divertimenti sconfina d’estate in campi da golf, equitazione, squash, parapendio, jumping, free climbing e corse sui kart. Particolarmente originale e di richiamo è la ‘Grotta del ghiaccio  che, incastonata a 3400 metri di quota e scavata a 30 metri sotto la superficie, è raggiungibile grazie alla telecabina Jandri express. Qui si possono ammirare opere scolpite nel ghiaccio che rappresentano la storia del posto attraverso i vecchi mestieri tradizionali. Il lato più naturalistico della valle è invece esposto a ‘La maison de la montagne’,dove le bellezze paesaggistiche della natura alpina sono offerte al pubblico.

www.les2alpes.com
www.neveitalia.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI