Un lago tra le montagne

Guida Guida

Panorami suggestivi lungo la costa piemontese

Camminare per stradette silenziose, visitare giardini bellissimi e sontuosi palazzi, rilassarsi godendosi panorami mozzafiato, circondati dalle acque del Lago Maggiore. Ecco cosa vi aspetta se deciderete di recarvi in un angolo di Piemonte che riserva non poche sorprese: si tratta della zona tra Stresa e Pallanza. Proprio tra questi due comuni si estende il piccolo arcipelago delle isole Borromee, un gioiello dal punto di vista naturalistico e storico.

Le isole Borromee sono un gruppo insulare del Lago Maggiore, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, formato dall’Isola Bella, dall’Isola Superiore o dei Pescatori, dall’Isola Madre, la più grande, e dagli isolotti di San Giovanni e Malghera. Si trovano nel golfo Borromeo, in un paesaggio tra i più suggestivi delle Alpi.

L’Isola Bella fa parte del comune di Stresa ed è la più famosa delle isole Borromee, posta a breve distanza dalle rive del golfo omonimo. Deve il suo nome a Bella, diminutivo di Isabella, moglie del conte Carlo III Borromeo, che a cominciare dal 1632 trasformò il nudo scoglio in un complesso architettonico altamente suggestivo. Alla costruzione del palazzo Borromeo (nel quale, durante l’aprile del 1935, si tenne la Conferenza di Stresa) parteciparono architetti come F. M. Richini, F. Castelli e C. Fontana. Conserva, negli ambienti interni di grande valore artistico, gli arredi originali e ospita una pregevole raccolta di dipinti specialmente di scuola lombarda. Nella cappella ottocentesca vi sono monumenti sepolcrali scolpiti da G. A. Amadeo e dal Bambaia. Buona parte dell’isola è occupata dagli splendidi giardini all’italiana digradanti a terrazza verso il lago.

L’Isola dei Pescatori o Superiore, anch’essa parte del comune di Stresa, fu la prima del gruppo ad essere abitata. Vi si trova un pittoresco borgo d’impronta lacustre, dalle tipiche vie tortuose e strette; ospita la chiesetta di San Vittore, rifatta all’inizio del XVII secolo, che conserva alcune tracce della chiesa precedente, risalente al XII secolo.

L’Isola Madre è la più vasta delle Borromee, situata a sud-ovest di Pallanza, all’imbocco del golfo Borromeo. È quasi interamente occupata dal Giardino Botanico, con piante esotiche, nel quale vivono in libertà fagiani, pavoni e pappagalli. Il giardino circonda un palazzo arredato con mobili provenienti dalle dimore storiche della famiglia e sull’isola c’è anche un Teatrino delle Marionette, una volta conservato all’Isola Bella.  

Per raggiungere l’arcipelago c’è un servizio pubblico di navigazione che opera principalmente al Lido di Stresa (piazzale Funivia del Mottarone), ma prevede anche partenze da tutte le località del Lago Maggiore: Baveno, Verbania, Laveno, Santa Caterina del Sasso, Belgirate e Arona.

Terminata la visita delle isole non si può non fare una sosta anche ad Arona, cittadina turistica situata sulla sponda sudoccidentale del lago, sulle colline del Vergante, di fronte ad Angera. Cinta da verdi colline, presenta una parte moderna e signorile, sviluppatasi sul lungolago, che si accorda armoniosamente con il pittoresco nucleo originario che si estende perlopiù nella zona collinare. Nella piazza del Popolo, cuore della città, sull’elegante lungolago alberato, sorgono la chiesa della Madonna di Piazza, del XVI secolo, posta in cima a una scalinata e circondata su due lati da case con portici, e la quattrocentesca casa del Podestà. La chiesa dei Santi Martiri, originariamente romanica ma rifatta nell’Ottocento, conserva una tavola del Bergognone. La collegiata rinascimentale di Santa Maria Nascente, restaurata, custodisce un polittico di Gaudenzio Ferrari (1511).

Su una collina si erge il Sacro Monte con l’enorme statua a ricordo di san Carlo Borromeo. Il cosiddetto ‘san Carlone’ fu eretto nel 1697 su progetto di Giovan Battista Crespi, detto il Cerano, da Bernardo Falconi e Siro Zanelli: in rame e bronzo, è alto circa 30 metri. Dalla Rocca Borromea, dove nacque appunto Carlo Borromeo (1538-1584), si gode uno straordinario panorama sulla città e sul lago.

www.isoleborromee.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI