Weekend da brivido, in Francia, per il raduno degli scalatori sul ghiaccio!

Guida Guida

Non lontano da Besançon si terrà la venticinquesima edizione dell’Ice Climbing Ecrins, dove si incontrano gli appassionati di arrampicata su ghiaccio.

Quando arriva veramente il freddo e in montagna tutto è immobile e il gelo blocca ogni cosa in una morsa, è il momento di scalare le cascate di ghiaccio. Uno sport appassionante e divertente, dove non è necessario arrivare a grandi altezze perché il brivido si prova anche a poche decine di metri dal suolo. Il periodo ideale per praticarlo va da dicembre a marzo ma il momento più favorevole va dalla metà di gennaio fino a febbraio

Sviluppatosi intorno agli anni Ottanta, questo sport attira ogni anno centinaia di appassionati nel Parco Nazionale degli Ecrins, in Francia per un raduno veramente eccezionale

l’Ice Climbing Ecrins, che quest’anno è alla sua XXV edizione e si terrà dal 15 al 18 gennaio: l’anno scorso i partecipanti erano stati più di 400, con 27 guide alpine esperte che conducevano e illustravano i vari workshop.

 
Il luogo della manifestazione è Argentière-la Bessée, raggiungibile dall’Italia superando il colle del Monginevro e proseguendo per Besançon, da dove si devia per la località. Durante questo raduno internazionale di arrampicata su ghiaccio si organizzano numerosi eventi: gare, dimostrazioni pratiche sull’utilizzo dell’attrezzatura più moderna, laboratori e introduzione allo sport per i principianti, poi spettacoli, musica, cibo, film, una scuola di circo per i bambini e una gara open, aperta sia a professionisti che ai dilettanti, di dry-tooling, audace disciplina nella quale si scala una parete dove si incontrano contemporaneamente ghiaccio e roccia. Allo stesso tempo l’evento è una vetrina per aggiornarsi su tutto quello che si deve sapere sulla sicurezza in montagna.
 
Nei dintorni le valli di Fournel e di Freissinières sono i siti ideali per l’ice climbing: le pareti esposte a nord sono il regno del freddo ghiaccio, dove fanno bella mostra di sé gelide cascate, bianche colonne imponenti, a cui fa da contrappunto il brullo lato a sud, baciato dal sole: le pareti disponibili raggiungono i 600 metri! L’attrezzatura prevede, oltre alle corde di sicurezza, ramponi ai piedi e piccozze, che servono ad arrampicarsi: le viti da ghiaccio sono utilizzate per creare i punti di fissaggio alla parete. 
 
Il raduno internazionale è il momento ideale per gli appassionati per conoscere e condividere le tecniche più nuove; chi invece desidera trascorrere un fine settimana diverso avrà la possibilità di scoprire un modo bellissimo e poco conosciuto di vivere questo straordinario ambiente, divertendosi a guardare le incredibili imprese degli scalatori.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI