Bhutan da scoprire: montagne, monasteri ma anche spa e relax

Guida Guida

Un remoto regno himalayano: andiamo nella valle di Paro a visitare Taktshang Gompa, il monastero sospeso su uno sperone roccioso.

Il Bhutan non è una delle classiche mete inflazionate, è invece un viaggio che riserva piacevoli sorprese: cominciamo dall’affascinate e isolato monastero buddhista Taktshang Gompa, abbarbicato a 3120 metri di altezza.

La leggenda narra che venne fondato dal Guru Rimpoche, che vi giunse su una tigre alata dal Tibet.

Già solo la visita di questo luogo sospeso nel tempo vale la partenza per il piccolo regno le cui montagne vanno dai 2000 ai 7000 metri

La val di Paro è una meta incantata: foreste di rododendri, azalee e idrangee, trekking sulle montagne, ma anche relax in una delle spa più particolari del mondo: l’Uma by Como è un resort davvero romantico che offre splendide suite dove soggiornare dopo le fatiche della giornata e trattamenti ispirati alla medicina tradizionale asiatica, per godere appieno l’atmosfera e gli effetti benefici del luogo sul corpo e sull’anima. Le suite sono costruite in pietra e legno, e hanno un tetto di tegole di terracotta: semplicità e lusso si fondono in questo hotel da sogno sulle montagne del Bhutan.
 
Sì, perché visitare questo paese non è solo un pellegrinaggio geografico, ma anche emotivo e personale: la spiritualità che regna in questi luoghi remoti, la cultura buddhista himalayana, vi resteranno impressi per sempre. Per arrivare dovete prendere un volo da Delhi o da Kathmandu per Paro. Durante il tragitto vedrete sotto di voi ‘sfilare’ nove dei quattordici picchi più alti del mondo, insomma davvero uno spettacolo mozzafiato. Un mix di avventura e misticismo per un viaggio da fare almeno una volta nella vita.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI