MUDEC: un universo di culture e luce a Milano

Guida Guida

Nella città di EXPO nasce il Museo delle Culture, un nuovo polo museale per scoprire tutte le culture del mondo in un solo luogo.

Sorto dalle ceneri dell’ex fabbrica Ansaldo di via Tortona a Milano, il MUDEC (o più prosaicamente Museo delle Culture) si erge come il nuovo baluardo italiano delle diverse testimonianze e culture del mondo.

Si tratta, infatti, della prima istituzione del nostro Paese a rivolgere un’attenzione così approfondita alla straordinaria ricchezza e varietà del patrimonio artistico e artigianale proveniente da ogni angolo della Terra.

I 17.000 metri quadri dei padiglioni paleoindustriali dell’ex Ansaldo sono stati messi completamente a nuovo dall’archistar David Chipperfield, che ha riorganizzato i volumi seguendo geometrie libere e organiche, linee curve e colori essenziali, determinando spazi ampi in cui la luce regna sovrana. 

L’area espositiva occupa il primo piano e si sviluppa intorno a una grande piazza centrale coperta. Il percorso museale si snoda quindi tra le sale della collezione permanente, formata da manufatti provenienti da tutto il mondo che coprono un arco cronologico che va dal 1200 a.C. al XX secolo, e le aree dedicate alle grandi mostre temporanee.
 
Attualmente le esposizioni temporanee del MUDEC sono due: Africa – La terra degli spiriti e Mondi a Milano – Culture ed esposizioni, 1874 – 1940. La prima, visitabile fino al 30 agosto, è dedicata all’arte africana, costituita da un complesso sistema di connessioni fra il mondo degli uomini e quello degli spiriti, prodotti della cultura e vicende della natura. Le tante maschere, le statuette rituali e magiche, i feticci e i diversi oggetti d’uso più o meno comune propongono ai visitatori una visione inedita dell’universo culturale dell’Africa Nera.
 
La mostra Mondi a Milano è invece in programma fino al 19 luglio. È interamente incentrata sulla città meneghina e sul ruolo centrale da essa svolto come centro di accoglienza e divulgazione delle diverse culture non europee nel corso di importanti manifestazioni espositive: dalle mostre di arti industriali nella seconda metà dell’Ottocento fino alle Biennali e Triennali degli anni Venti e Trenta del Novecento.
 
Ma il MUDEC è anche a misura bambino! Per i più piccoli il museo ha approntato MUDEC Junior, uno spazio pensato per avvicinare al tema delle diverse culture anche i più piccoli, che si divertiranno tra attività ludiche, laboratori manuali e postazioni multimediali.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI