Campeggio, che passione! Le mete e le sistemazioni più belle e curiose

Guida Guida

Tenda ma non solo: ecco una breve rassegna che illustra destinazioni più o meno classiche, senza spostarsi dal nostro Bel Paese.

La scelta del campeggio per le vacanze estive può avere molte ragioni: spendere poco, amare la vita avventurosa, divertirsi a socializzare e a stare in mezzo alla gente. C’è chi ama la tenda oppure preferisce soggiornare nei bungalow, nei mini appartamenti o nelle cosiddette ‘case mobili’. Insomma, le possibilità sono tante e le offerte numerosissime, per tutti i gusti. L’Italia naturalmente, grazie anche alla varietà del suo territorio, offre strutture di ogni genere, anche molto particolari. 

Chi ama il mare può cercare una buona sistemazione in Puglia, a Gallipoli, che si affaccia sul golfo di Taranto, nel mar Ionio

La spiaggia è sabbiosa, è una delle più belle della regione e il campeggio dà direttamente sul mare. Sempre in provincia di Lecce, altro luogo da tenere in considerazione per una vacanza al mare, è Riva d’Ugento, vicino a Santa Maria di Leuca, ancora più a sud.

In Sardegna la costa settentrionale offre luoghi interessanti, per esempio non lontano da Santa Teresa di Gallura; presso il piccolo paese di Aglientu si trovano rive molto varie, dalle spiagge bianche a scogli e rocce dai quali tuffarsi nel mare blu. In Sicilia si può scegliere la provincia di Ragusa, nell’estrema punta sudorientale, vicino ai luoghi dai nomi evocativi come Donnafugata o Scicli. Qui è possibile coniugare la classica vacanza marina di tutto relax a escursioni ai siti archeologici: potete scegliere tra campeggi, agriturismi, b&b e soggiorni nelle caratteristiche masserie.
 
In centro Italia il Conero, nelle Marche, si distingue per spiagge di sabbia e scoglio. Siamo nel regno delle bandiere blu, tanto che ne sono state assegnate cinque in questa parte di costa. Sul Tirreno, in Toscana, a Punta Ala e nei dintorni ci sono molti campeggi che offrono il ristoro di pinete ombrose e fresche, insieme a vita mondana ed escursioni suggestive nelle terra degli Etruschi.

Anche l’Italia settentrionale permette piacevoli soggiorni in campeggio

Una meta molto apprezzata anche dai turisti stranieri è per esempio il lago di Garda; molto frequentato, dispone di strutture ricettive di vari livelli un po’ lungo tutte le sue rive dalle quali ci si può spostare per visitare parchi di divertimento, monumenti o città d’arte. Anche in montagna è possibile campeggiare, per esempio nella valle di Anterselva, laterale della val Pusteria, in Alto Adige; i servizi disponibili sono perfetti, e può essere un ottimo punto di partenza per gite indimenticabili sulle Dolomiti.

Stare in campeggio, però, non significa necessariamente fare una vacanza scomoda o molto spartana. Negli ultimi anni sono sorti infatti camping molto raffinati che propongono sistemazioni originali, perfetti per un weekend romantico


In Piemonte, vicino a Manta, non lontano dal Monviso, sono state allestite confortevoli casette di legno costruite sugli alberi. Tende sui generis, fatte anche di pietra e legno, si trovano vicino a Venezia; romanticamente sistemate quasi sulla spiaggia sono quelle preparate presso Capalbio, dove si trova ogni tipo di confort, compreso il wi-fi.

 
In Valle d’Aosta, a Morgex, simpatiche casette di legno simili a botti permettono un soggiorno simpatico e piacevole con il Monte Bianco come sfondo. Gli amanti del verde e dei parchi possono trovare una sistemazione interessante nel Parco Nazionale della Maiella; qui comode tende di cotone antipioggia e fornite di zanzariere offrono alloggi per due o quattro persone.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI