In Belgio per gustare le birre dei monaci

Guida Guida

Viaggio negli ultimi sei monasteri del Belgio alla scoperta delle birre trappiste, il nettare dei veri Beer Lovers.

In Belgio la birra è più di una semplice bevanda. È una vera e propria cultura. Il Paese gode infatti fin dal Medioevo di una reputazione senza pari per le sue speciali birre e a oggi ne può vantare centinaia di tipi diversi, ciascuno con le sue caratteristiche specifiche. Tra queste si distinguono le birre trappiste: mitiche bevande che devono il loro nome all’ordine di monaci che le produce artigianalmente all’interno dei loro monasteri.

Se siete dei veri Beer Lovers non potete non andare in ‘pellegrinaggio’ negli ultimi sei monasteri trappisti rimasti in Belgio: Saint Sixte a Westvleteren, nei pressi di Ypres; Notre Dame de Scourmont, a Chimay; Norte Dame d’Orval, vicino a Florenville; Notre Dame de Saint Remy, a Rochefort; Saint Benedictus, ad Achel, e Notre Dame du Sacre Coeur a Westmalle.
 
Il gusto impareggiabile delle birre trappiste prevede rigorosamente l’uso dei migliori ingredienti naturali e l’impiego di processi tradizionali non meccanizzati. Di norma i birrifici non sono aperti al pubblico, fatta eccezione per quello di Orval che apre ogni anno le porte ai visitatori per un weekend di tour guidati per i quali è necessario prenotarsi sul sito web. Tuttavia si possono degustare le birre prodotte nei vari monasteri nei negozi delle abbazie o nei caffè locali.
 
L’itinerario che tocca ciascuno dei sei monasteri, sparsi nelle verdi e tranquille campagne belghe lungo il confine con la Francia e quello con l’Olanda, è lungo circa 800 km. Per affrontarlo si consiglia di noleggiare una macchina ad Anversa e procedere in senso antiorario, partendo da Westvlteren e concludendo il viaggio a Westmalle.
 
Tra le birre da non perdere in questo tour si segnalano la rarissima birra Abbott di Westvleteren, che si può assaggiare nel Café In De Vrede posto accanto al monastero, la Blue di Chimay, accompagnata da una fetta di formaggio alla birra prodotto sempre nel monastero, le birre scure e dolci di Rochefort, disponibili in tre diverse gradazioni alcoliche, e la famigerata ‘Regina dei Trappisti’, che potete comprare al negozio del monastero di Orval.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI