Weekend a Lubecca, la città anseatica medievale per eccellenza!

Guida Guida

Con l’arrivo di settembre non è detto sia finito il tempo delle vacanze: concedetevi un rilassante fine settimana dal sapore tedesco.

Antica città portuale e mercantile, Lubecca conserva un’atmosfera originale ed è un’ottima meta per passare qualche giorno di vacanza. Potrete passeggiare  tra antiche piazze e strade fiancheggiate dai tipici edifici in mattoni e scoprire i segreti di questo angolo di Germania.

Per accedere al centro bisogna oltrepassare l’Holstentor, una grande porta quattrocentesca che è il simbolo della città: è costruita in laterizio ed è costituita da due massicci cilindri incappucciati dai tetti a cono in ardesia. All’interno dell’Holstentor si trova un museo di storia locale
 

L’impianto urbanistico di Lubecca è a forma ovale e nel panorama cittadino spiccano sette fra guglie e campanili

Per avere un colpo d’occhio d’insieme e godere di un panorama mozzafiato salite in cima alla torre della Petrikirche. Visitate il centro partendo dal municipio (Rathaus), poi passate alle due torri di Marienkirche, una chiesa ricca di capolavori.

 
Più a nord si trova la bellissima dimora bianca di Buddenbrookhaus, dal nome della famiglia protagonista del romanzo omonimo di Thomas Mann, scrittore nativo di Lubecca. Lungo la Breite Strasse è da vedere la chiesa dei marinai (Jakobikirche); successivamente potete fermarvi a mangiare alla Haus der Schiffergesellschaft, vecchio quartier generale dei capitani di lungo corso, oggi trasformato in un ristorante dall’atmosfera marinara che offre ottimi piatti di pesce. Sempre lungo la Breite Strasse si trova un’altra splendida porta medievale: la Burgtor.
 
Parallela alla strada precedente c’è la Konigstrasse, dove si trova l’Heiligen Geist Hospital, edificio dall’elaborata facciata con interni abbelliti da pitture medievali e un grande atrio. In Glockengiesserstrasse vi sono invece piccoli ospizi seicenteschi intorno a cortili graziosi. Se amate l’arte sacra non perdete il museo St. Annen: vi potrete ammirare l’altare della Passione di Hans Memling.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI