La Scarzuola, una affascinante città ideale

Guida Guida

In Umbria, in provincia di Terni, c’è questo luogo speciale dall’atmosfera sospesa nel tempo.

Voglia di weekend in giro per gli agriturismi dell’Umbria? Passate a visitare La Scarzuola, che si trova nel comune di Montegabbione! È un luogo particolare, noto per un convento antico e per la città-teatro pensata dall’architetto Tommaso Buzzi, che voleva ricreare una vera e propria città ideale.

Si dice che nel 1218 perfino San Francesco abbia dimorato in una capanna della zona, costruita con una pianta di nome ‘scarza’, da cui derivò l’appellativo ‘Scarzuola’

Il santo piantò una rosa e un alloro da cui sgorgò una fonte di acqua. Successivamente venne eretto un convento di Frati Minori, che vissero lì fino alla fine del Settecento.

Nel 1957 fu il milanese Tommaso Buzzi a farsi sedurre dal luogo, decidendo di costruirvi una città ideale che fosse anche un’allegoria dell’esistenza, dal sapore surreale. Vennero realizzate anche sette scene teatrali volutamente lasciate incompiute. E non mancano di certo scale e scalette. Tutto è metafora di qualcosa: lo stile che meglio può descrivere le scelte architettoniche della Scarzuola è il neo-manierismo.

Alla Scarzuola si possono effettuare visite guidate tutto l’anno su prenotazione. La zona è particolarmente adatta anche per chi decide di fare vacanze sostenibili in bicicletta.

Se siete in Umbria, dedicate un pomeriggio alla visita di questo luogo fuori dal tempo e dalle tante contaminazioni. Se si arriva da Firenze e Roma, l’uscita per raggiungere Montegabbione e poi la frazione di Montegiove è Fabro; mentre, giungendo da Perugia, è Tavernelle – Piegaro. Per chi arriva da Todi invece bisogna passare da Marsciano, San Venanzo e Pornello per raggiungere La Scarzuola.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI