Korčula: l’isola croata tra mare, sole e natura selvaggia

Guida Guida

Desiderate fare una vacanza lontano dai luoghi affollati e godervi spiagge bellissime? Korčula è il posto che fa per voi! 

La Croazia è ricca di isolette meravigliose: oggi vi accompagniamo alla scoperta di una delle più belle, Curzola, o Korčula, come si dice in serbo-croato. Abbiamo scelto questa tra tante perché è una delle più tranquille e delle meno invase dal turismo di massa, ma è comunque abbastanza comoda da raggiungere e attrezzata per permettervi di fare una vacanza da sogno senza spendere troppo.

Korčula si trova in Dalmazia, nel Mar Adriatico ed è separata dalla vicina penisola del Sabbioncello tramite il Pelješki kanal: bastano 15 minuti di traghetto per arrivarci dalla terraferma. A nord e a sud, i canali di Curzola e di Lagosta la dividono rispettivamente dalle isole di Lesina e di Lagosta. Korčula è percorsa nella sua interezza da una catena montuosa, la cima più elevata è il monte Klupca, con i suoi 568 metri. I centri principali dell’isola sono Blato, Vela Luka e Curzola, quest'ultimo è un porto commerciale e peschereccio sulla costa nordorientale dell'isola.

Gli amanti del mare troveranno sia spiagge sabbiose che di roccia e una natura selvaggia e rigogliosa.

Non mancano insenature e baie: la più ampia dell'isola è quella di Vela Luka. Proprio da queste parti si trovano molti siti adatti alle immersioni. I surfisti invece si radunano nella zona del canale di Peljesac poiché è particolarmente ventosa, vi soffiano spesso il Maestrale e la Bora, creando le condizioni ideali per praticare questo sport. La spiaggia più adatta alle famiglie invece è quella di Przina, con i suoi bar e tutte le strutture per godersi appieno il mare e far divertire i bambini.

L'isola è attraversata da un'unica strada da est a ovest, che comincia a Korčula e risale il monte Bilusin per 5 km fino a Zrnovo. Da qui il percorso continua sulle pendici del monte Hum e porta a Pupnat, da dove parte una diramazione che arriva fino al mare, nella costa sud dell'isola. Da Pupnat, imboccando una stradina secondaria, si può arrivare al paese di Babin e risalire fino a Cara

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI