Viaggio in Brasile: il Carnevale

Guida Guida

Danze sfrenate, musica assordante, competizioni di samba, esibizionismo e trasgressione: il Carnevale carioca è tutto ciò e molto di più!

Una delle consuetudini per la quale il Brasile è così conosciuto in tutto il mondo è di sicuro il celeberrimo Carnevale.

Le quattro giornate del Carnevale sono una festività molto sentita da tutto il popolo carioca e il modo in cui fervono i preparativi fa comprendere bene il carattere e il modo di vivere dei brasiliani.

La celebrazione deriva direttamente dall'analoga festa europea che precede la Pasqua e annuncia la Quaresima ma, col passare del tempo (all'incirca verso la prima metà del 1800), ha iniziato ad assumere i peculiari connotati donati dalle influenze africane e amerindie.

In Brasile il Carnevale è l'evento più atteso dell'anno dalla popolazione, senza alcuna distinzione di ceto o genere, ma l'impostazione dello stesso varia molto da zona a zona.

  • Il più iconico è quello di Rio de Janeiro, particolarmente apprezzato dai turisti per magniloquenza e trasgressione. La festa vede protagoniste le numerosissime scuole di samba che si sfidano in una gara molto sentita e accesa
  • A Rio per questo fine è stato costruito un enorme Sambodromo, un'arena apposita in cui ogni carro ospitante danzatori e musicisti, può esibirsi in lungo e in largo per i 700 metri di lunghezza della struttura
  • Per quanto riguarda Salvador de Bahia, come in altri luoghi, il tutto si svolge attraverso un lungo percorso per le vie della città, appositamente chiuse dalle autorità
  • Si tratta di una vera e propria sfilata di carri, organizzati dai blocos, i gruppi che si occupano della costruzione dei mezzi, e rallegrata dai mastodontici trios eletricos, camion che trasmettono musica a tutto volume grazie a potentissimi altoparlanti
  • Olinda invece è caratterizzata dalla processione di grandi pupazzi che raffigurano i personaggi pubblici più importanti dell'anno
  • Recife è famosa per il frevo, termine con cui si designa una musica speciale e una danza locale in cui si impiegano dei variopinti ombrelli
  • Esistono poi in tutto lo stato numerosi festeggiamenti fuori stagione, che non si svolgono nel periodo tradizionale (febbraio – marzo): a Fortaleza per esempio si tiene il Fortal durante l'ultima settimana di luglio, mentre a Natal tra novembre e dicembre esplode il Carnatal

Foto © Pics money

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI