Le mostre da non perdere nel 2015

Guida Guida

Anno nuovo mostre nuove! Ecco il calendario completo di tutte quelle che non bisognerà perdersi nel 2015.

Protagonista assoluto di questo 2015 sarà l'Expo, la grande esposizione universale sul cibo che dal maggio all'ottobre di quest'anno animerà Milano e tutta la Lombardia. In occasione dell'evento, che sarà intitolato Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, il cibo non sarà soltanto oggetto privilegiato per l'Expo ma anche per tutta un'altra serie di attività, prima fra tutte quella artistica.

Sono infatti molte le mostre in programma che celebreranno il cibo e l'arte culinaria. A cominciare dall'esposizione che partirà il 24 gennaio a Brescia, intitolata “Il cibo nell'arte. Capolavori dei grandi maestri dal Seicento a Warhol”, in cui si potranno ammirare dal vivo circa cento opere di artisti quali Magritte, Fotanam, De Chirico e lo stesso Warhol.

Dal 10 aprile, invece, alla Triennale di Milano aprirà “Cucina&Ultracorpi”, curata da Germano Celant, con centinaia di testimonianze di grandi personalità che hanno espresso la loro idea sul cibo.

Sempre a Milano, a partire dal 18 febbraio sarà inaugurata la mostra “Medardo Rosso. La luce e la materia”, che sarà possibile visitare presso la Galleria d'Arte Moderna. Nel mese di marzo, al Palazzo Ducale di Genova, sarà invece possibile partecipare all'esposizione “Nell'età delle Avanguardie: l'espressionismo tedesco”. Sempre a marzo, ma presso le Scuderie del Quirinale a Roma, partirà invece una mostra dedicata a Matisse (in programma dal 4 marzo al 21 giugno).

Spostandosi a Venezia, nel mese di aprile la Collezione Peggy Guggenheim continuerà ad occuparsi di Pollock mentre presso gli spazi espositivi di Punta della Dogana partirà “Slip of the tongue”, curata da Danh Vo mentre a Palazzo Grassi sarà possibile ammirare la mostra dedicata al pittore francese Martial Raysse.

Tornando infine a Milano, dal 25 agosto, in pieno Expo, Palazzo Reale inaugurerà l'esposizione “La Grande Madre”, che riunirà più di ottanta artisti internazionali che analizzano l'iconografia e la rappresentazione della maternità nell'arte del Novecento, partendo dalle avanguardie e arrivando fino ai giorni nostri.

Credit foto © chiakto - Fotolia

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI