titolo

Emme

Il cliente innamorato

Lei è una cameriera, lui un cliente fisso. È attrazione al primo sguardo. Peccato che entrambi, un fidanzato, ce l'abbiano già...

Cara Emme,

ho un enorme problema... sono fidanzata e lavoro come cameriera. Nel mio ambiente professionale c'è un nostro cliente fisso (fidanzato anche lui) che ho notato sin da subito, ci siamo visti e abbiamo fatto l'amore... Mi guarda tutti i giorni in un modo stupendo come se mi desiderasse ogni secondo e tutto ciò mi piace, ma penso al mio ragazzo e un po’ mi sento un colpa, dici che dovrei smettere?

M.

M. Tesoro,

sentirsi gli occhi di un uomo che ti vuole addosso è come essere un enorme Iphone con il carica batterie sempre attaccato. Mi perdoni la buon’anima di Steve Jobs, di base la batteria delle sue tavolette non dura niente da sola. Lo sapete anche voi popolo di nerd che state scuotendo la testa. Li comprate perché sono cool e hanno la melina di Biancaneve sopra, ma i Nokia a forma di telecomando che ti portavi dietro negli anni ‘90 avevano una batteria che ci facevi le ferie senza cercare una presa.

Ecco M., questa divagazione tecnologica non era un delirio perché ho rilevato delle quote da MediaWorld.. era una metafora per spiegarti che dovresti capire prima che modello è il tuo focoso cliente, e che modello è il tuo fidanzato (che comunque al momento ha troppe antenne… ci siamo capite, si?)
Leggere “mi dispiace UN PO’” parlando di un fidanzato che al momento se per sbaglio passa a Balmoral rischia di essere impallinato anche da Baby George ed essere aggiunto alla collezione di cervi reali, mi gela un po’ il sangue.
Mi dispiace un po’ di averlo tradito” sta nella pagina delle cose inascoltabili in una relazione tra due persone insieme a “mi fa stare tranquilla” e “E’ un tipo NORMALE”.
Capisco che molte di noi hanno avuto o hanno in corso vite sentimentali che in confronto le trattative per uno sconto nella Medina di Marrakech sono moderate, ma i compromessi in amore NO. E non perché la vita ci darà chissà quali premi, o io vi scriverei da uno yacht con Tom Hardy che mi fa centrifughe di zenzero e cannella a mani nude. Ma per noi stesse.
L’amore va trattato con rispetto.
M. non ti dispiace per il tuo fidanzato. Non abbastanza.
Ergo, il modello di telefono che cerchi è il cliente che ti mangia con gli occhi. Durasse anche un mese, l’altro telefono va rimesso sul mercato.
Funziona così tra cuori per bene.
Sarà un errore? Tesoro mio la decisione mi pare che tu l’abbia presa quando hai scritto “mi dispiace UN PO’”.
Quindi lascia il telefono che non prende.
Goditi quello che ti piace, perché la vita è fatta di scelte.
Le facciamo anche quando pensiamo di non farle.
Le facciamo ogni volta che stiamo in silenzio. Telefoni inclusi.
Certo, avrai dei momenti in cui anche con il telefono nuovo non ci sarà campo e rimpiangerai quello vecchio…
Ti svelo un segreto. Puoi stare anche senza.

Foto © airpebble - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI