titolo

Emme

Quando lui non ti chiede mai: «Come stai?»

Sei triste, malinconica e con le lacrime agli occhi? E lui non ti chiede come stai? E' arrivato il momento di iniziare a riflettere ...

Cara Emme,
non mi chiede mai come sto. Io ascolto, ascolto per ore, giorni, ormai da mesi, anni, tutto il suo lamento. Ma la domanda “ E tu come stai?” non arriva mai.
All’inizio spingevo, raccontavo lo stesso. Poi facevo fatica. E adesso ho iniziato ad ascoltare e basta.
Un errore, credo. Ma come faccio a tornare indietro?
B.

 

Cara B,
Dovevi continuare a spingere? No. Non si spinge. Uno deve guardare dalla tua parte, ti deve vedere. E non per vedere se lo guardi. Perché deve vedere TE.
Spesso nelle storie si fa l’errore del “però mastica con la bocca chiusa”.
Si rende una cosa normale eccezionale, e si giustifica tutto.
Non chiama però ci vediamo una volta al mese. È OK.
Esce con altre 7586 donne però è gentile. È OK.
Non mi chiede mai come sto, nemmeno se ho 45 di febbre, però mastica con la bocca chiusa. È OK.
No, non è e non sarà mai nemmeno lontanamente OK.
OK è essere istintivi, sentirsi a casa tra le braccia di qualcuno, dire ho avuto una brutta giornata e dall’altra parte avere uno che chiede “come mai?”.
OK è ascoltare e avere il proprio turno per parlare. Magari non la stessa sera, ma l’occhio di bue anche a teatro di punta a sere alterne. Lo sanno anche quelli che recitano l’Amleto. Quelli veri. Quelli bravi.
Mia cara B, OK non è perfetto. Perfetto non esiste. OK è saper chiedere scusa quando colori fuori dagli spazi. Quando dici la peggior cosa possibile e nemmeno te ne accorgi e fai danni a catena come un elefante che fa Parkour in una cristalleria.
OK è quando ti metti le mani nei capelli, perché pensi che sia tutto perduto e, magari, lo è. Ma c’è quella persona lì che ti abbraccia. Non aggiusta niente ma ti tiene insieme i pezzi.
Nessuno abbraccio arriverà mai da uno che non ti chiede come stai. Nessun vero abbraccio, almeno.
E se non è di quelli veri B, mi spieghi a cosa servirebbe?
Quindi tesoro, levati la bigotteria e cerca l’oro, non in senso letterale, ma quello che è oro per te.

Perché la vita è un casino immenso già così, e se devi scegliere abbracci e baci e sesso e qualunque altra forma di calore umano, deve essere di qualità.

Foto Credit © Konstantin Yuganov - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI