titolo

Emme

L'uomo... Lampeggiante!

E' l'uomo lampeggiante, è l'uomo che arriva, se ne va e poi torna. E' l'uomo che non si vuole impegnare. Ecco cosa ne pensa la nostra Emme.

Cara Emme,
da tre mesi sono in balìa di uno che mi tiene sulle spine, non sa cosa vuole, sparisce poi ricompare, ma mai per fare le cose sul serio. Dice che lui non è fatto per l’amore.
Come faccio a fargli capire che sono giusta per lui?
Aiuto.
C.

Cara C. senza troppi giri di parole, ti sei presa una cotta per un “lampeggiante”.
E’ una categoria diffusissima, non passa mai di moda!
“I lampeggianti” sono quelli che, al primo appuntamento, mentre tu ti concentri per guardare il menu con aria assorta (nemmeno stessi leggendo “Il cardellino”)prima dell’antipasto ti hanno già detto due volte che non sono fatti per le relazioni, che sono pericolosi, in cerca di loro stessi.
A quel punto tu, con il menu davanti dovresti ordinare un cinghiale, ma vivo, e scaraventarglielo contro.
Ma non lo facciamo MAI.
Il “lampeggiante” entra così nella tua vita dalla porta principale. La stessa porta che usa per uscire senza preavviso, sparire e tornare senza dare alcuna spiegazione, se non il grande classico: “E’ un momento così. Non posso darti di più.”
C. io in lampeggianti sono cintura nera. So di cosa parlo.
Per questo la risposta alla tua domanda è semplice: non puoi fagli capire che sei giusta per lui, perché non lo sei.
Quella giusta per lui arriverà, a un certo punto, e non si sentirà ripetere tutte le frasi fatte da anaffettivo che ti sei sorbita certamente tu in questi tre mesi.
Tre mesi cara C. che avresti dovuto passare con le farfalle nella pancia in un letto con lui o in giro a fare tutte quelle cose che non spaventano quelli che non lampeggiano.
Il lato positivo è che nemmeno lui è giusto per te.
Arriverà qualcuno che ti presenterà agli amici, che non sembrerà una brutta copia del pensatore di Rodin, che non sarà tormentato, perché in Amore, almeno nei primi 3 mesi il tormento massimo concesso è un’intossicazione alimentare!
C. cara, cercati uno che sulle spine ti lascia perché ti compra delle rose, uno che ride, che non fa finta di avere paura perché tu non sei quella giusta.
In un mondo di “lampeggianti” segui la luce giusta. La tua.
Mentre la cerchi, prendi un salvadanaio e mettici un euro ogni volta che un uomo ti dice “non sono fatto per le relazioni” e procedi senza fermarti.
La prossima lettera me la scriverai da un 90 metri ancorato al largo di ST Barth.

Foto © kantver - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI