titolo

Emme

Quando essere single è bello

Essere single è sempre una condanna? Le single sono proprio come le zitelle di un tempo? O forse la prospettiva è di gran lunga diversa e, ancora una volta, è lì, a portata di mano, dentro di noi?

Cara Emme,
Per il mio compleanno una delle mie più care amiche mi ha regalato un libro su “le gioie di essere single”.
Mi sono sentita offesa e tradita. Io non sono una zitella. Ho sfortuna con gli uomini. Sono due cose diverse. Ho ragione?
F.

F. cara, respira.
Facciamo un po’ di chiarezza perché i tuoi pensieri sono aggrovigliati come il cassettino dei mei perizomi.
C’è stato un tempo in cui ricevendo un libro cosi l’avrei ricoperto di sala barbecue e l’avrei fatto ingoiare al mittente.
Oggi assolvo la tua amica naif.  C’è del buono: nelle sue intenzioni questo è il tentativo di accendere la luce nel tuo tunnel arredato con uomini che per 48 ore sembrano ok salvo poi svelarti il loro passato nelle SS.
Non vuole offenderti né tradirti.
Io non mi arrabbio più con i nomi che la gente usa per identificare la paura della solitudine, e l’apprensione per chi ci vive dentro.
Cosa sono le zitelle? Creature mitologiche come le gattare? Nel 2015 se sei single, intorno alla quarantina e ti piacciono i gatti rischi un trattamento da caso umano “all inclusive”.
Dobbiamo sembrare proprio strane viste da fuori. Diverse.
Non so a te, ma a me la diversità è sempre piaciuta. Odio l’omologazione, il “siamo tutti uguali”.
Siamo diverse perché le nostre vite parlano di percorsi che non abbiamo sempre scelto, ma che abbiamo accettato come delle sfide.
Saremmo state più felici se ci fossimo sposate a 23 anni?
Non lo so.
Nella mia vita la mancanza di un fidanzato è sempre compensata da molto altro. Da un po’ di tempo non mi sveglio più con un buco nel cuore. Quel vuoto l’ho riempito di me, e quando verrà LUI faremo spazio.
Certo essendo LUI Benedict Cumberbatch dovrò aspettare il divorzio e bla bla, ma che ne sai? Magari si fa avanti prima Tom Hiddlestone.
Essere UNO è una grande fatica, con tutta la strada che si potrebbe fare in DUE. Ma nell’attesa, puoi, anzi devi farla da sola, e alla grande!
Non so cosa ci sia scritto in quel libro, ma tutte le single hanno gioia nella propria vita perché prima si essere uno status sentimentale sono persone.
La mia è fatta di amici, del mio lavoro, di quando vado a correre e l’aria mi arriva in faccia ogni volta come una sorpresa.
E’ gioia anche quando frigno guardando film romantici o vedendo un quadro, o quando mi scoppia il cuore davanti alle guanciotte dei figli degli amori degli altri.
Svegliati tutte le mattine per essere te stessa.
Sai quante cose felici sei prima di essere single?

Hai una domanda per Emme? Scrivi a: postadelcuore@deabyday.tv

Credit foto: © igor - Fotolia.com

Emme risponde...

SEGUICI