titolo

Emme

Se lui ti tratta come "un niente"

Lui non ti considera, anzi, ti sminuisce sempre. Tende a farti credere di essere sempre inadeguata. Eppure tu lo ami così tanto.

Cara Emme,
sto con un uomo che mi tratta come se fossi niente.
Annulla ogni mio gesto, deride ogni mio modo do essere.
Mi metto a dieta: “tanto non è che cambi forma”; mi compro un
vestito nuovo “E quando te lo metti?”; racconto la mia giornata:
il bello non interessa, il brutto è colpa mia.
Sono stanca delle mortificazioni, ma lo amo.
E’ una persona forte.
Mi insegna tante cose.
V.

V. tesoro,
parliamoci chiaro, quest’uomo serve alla tua vita quanto le poesie di Flavia Vento alla letteratura italiana. Anzi NO. Riconosco a Flavia che ha avuto l’ardire di comporre “Micio delle mie brame il cui occhio si intravede tra il fogliame” di aver dato gioia a parecchi cuori. L’uomo di cui mi parli è uno che ti è entrato nel cervello e che ti fa violenza psicologica ogni volta che muovi un passo.
Sì tesoro. Non parliamo di cuore oggi, ma di cervello. Perché è lì che quelli come questo cialtrone esercitano la loro finta forza. E da lì devi farlo uscire prima di tutto.
Una volta buttato fuori dalla tua testa con i suoi 4 stracci e il suo ego, che visto da qui può essere contenuto tranquillamente in un ditale di Barbie, lo vedrai per quello che è.
Uno da scarpe da ginnastica con le fascette di velcro, perché le stringhe sono una complicazione.
Si amano spesso persone sbagliate V., non sentirti in colpa, ma non confondere mai una persona forte con un microcefalo che cerca di renderti piccola e vulnerabile.
Cose che come TUTTI, sei e sarai sempre, ed EVVIVA lo devi accettare, ma senza il senso di colpa che quest’uomo di latta cerca di appiccicarti addosso ad ogni critica.
Ti voglio lontano da questo babbeo, SI PUO’FARE.
Non lo ami.
Perché quando ti metti a dieta, compri un vestito nuovo, dichiari un falso in bilancio o ti promuovono capo del mondo al lavoro meriti uno che ti dica la verità.
Questo dovresti amare. Questo dovresti cercare.
A quello con cui stai ora personalmente auguro un mignolo contro
l’angolo del letto due volte al giorno tutto l’anno. Un letto vuoto ovviamente. 
Forza!

Foto © teracreonte - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI