titolo

Emme

Sorelle

Quando ti innamori dello stesso ragazzo con cui è stata tua sorella…

Cara Emme,

Sono disperata per una storia che perdura ormai da tempo.
Ti spiego meglio. È da praticamente sempre che io, con la mia famiglia, facciamo diverse gite e passiamo diverso tempo con un'altra famiglia. In questa famiglia c'è la mia migliore amica B e suo fratello G, che ha la stessa età di mia sorella.
Qualche anno fa, ho avuto un vero e proprio colpo di fulmine per G: avendo tante cose in comune e passando molto tempo a casa di B, lo vedevo praticamente ogni giorno.
G é sempre stato sempre un Casanova, però, ogni volta che mi dava qualche attenzione, io ero davvero felice.
Fino a che, l'anno scorso B viene da me, chiedendomi se potevamo provare a mettere insieme G con mia sorella, non sapendo ovviamente che io vado dietro a suo fratello. Fatto sta che la scorsa estate, andando tutti insieme in vacanza in Sicilia, B ha tirato fuori l'argomento e G con mia sorella, hanno affrontato il discorso. In quella settimana si sono baciati più volte, sotto i miei occhi, senza sapere quanto io ci stessi male.
Dopo quella vacanza, la loro relazione è durata poco e non ti nascondo che un po' ero triste per mia sorella, ma un po' ero anche felice.
Qualche settimana fa, siamo andati sempre in vacanza insieme, però mia sorella ci ha raggiunto solo gli ultimi giorni.
In questa vacanza io mi sono ancora più innamorata di lui, e poi non avendo mia sorella lì, non mi sentivo neanche in colpa a provarci o a flirtare e la stessa cosa lui con me. In questa vacanza non ci siamo baciati però c'è stato comunque molto contatto fisico, fino a che, mentre stavamo giocando ad obbligo e verità, mi ha detto una cosa che mi ha colpito davvero: "vorrei provarci con te ma so che non ci staresti." Con, tra le altre cose, mia sorella li presente.
Non so che cosa fare, ormai è da più di un anno che questa storia dura, mi sento quasi in competizione con mia sorella e ora come ora non ho proprio un'alta autostima, perché l'anno scorso, avendo lui scelto lei, mi sono quasi sentita non abbastanza per lui. Continuo a fare la dura, perché ho paura di come potrebbero reagire B e mia sorella, quando vorrei stare solo insieme a lui.
Inoltre lui alcune volte mi manda dei messaggi non chiari, ad esempio camminiamo mano nella mano ma poi, testuali parole, per sembrare che non ci stia provando, prende la mano anche di sua sorella.
C'è davvero tanto contatto fisico ma ho paura che a volte mi veda solo come la sorella della sua ex e la migliore amica di sua sorella.
Sono disperata, AIUTAMI TU.

Cara Giovane Disperata,

quanta passione! Che bello!
Lo so che tu non mangi, metti le canzoni tristi e fissi il soffitto dal letto pensando a questo G, ma l’amore da piccoli è così grande. Non ha filtri. E’ un viaggio pazzesco.
Da grandi anche un sasso diventa uno scoglio.
Dopo i 30 se ti piace uno e per errore sbadiglia, lo lasci perché “no io uno che non è convinto non ce la faccio.”
Ma ora, veniamo a noi.
Posso sapere perché non hai detto alla tua migliore amica B che hai una cotta per suo fratello?
(Sappi che mi sono fatta uno schema con tutte le lettere che hai usato per i nomi perché ormai ho una berta eh… )
Voglio dire, se mi prendo una sbandata per il fratello di quella che chiamo 2354 volte al giorno e con cui scambio anche le Vigorsol masticate, non ha molto senso tacere e stare a vedere che lei accoppia il fratello, e oggetto del tuo desiderio, con tutto l’elenco del telefono. O no?
Qui sento puzza di insicurezza.
Ed una cosa da debellare subito, se no è come il fritto del ristorante cinese. Dura un decennio.
E non va bene.
Aggiustiamo il tiro adesso che hai ancora un metabolismo della Madonna, mangi e bevi dopo le 22.00, dormi due ore a notte, sbagli tinta per i capelli e resti comunque un pasticcino.
Se ti piace un ragazzo, non devi MAI, MAI pensare di non essere abbastanza. Se va male, non sei tu ad essere sbagliata.
Le cose spesso non vanno e basta. Impara questo adesso e ti risparmierai tonnellate di gelato e repliche di Love Actually negli anni a venire.
I sentimenti non hanno responsabilità. Capitano.
Questo non significa che in nome dell’amore devi diventare una che sfascia famiglie coppie e calpestare cuori come fosse una vendemmia. Questi sono alibi da Discount.
Ma devi prendere dimestichezza con quella sensazione di impotenza che imperversa in amore, nel bello e nel brutto.
Tornando a G. credo che questo giovane Casanova faccia un po’ il Justin Bieber de noarti.
Famo a capisse come si dice…se ti vuole, ti bacia. Se ti vuole ti tiene la mano senza abbracciare i passanti per dissimulare.
Se invece gioca, forse ha bisogno di una sveglia.
Hai due possibilità.
Ti butti.
Ciao amica, ciao sorella.
Ci provi.
Oppure ti stacchi un po’ da questo pensiero fisso. Ti guardi in giro.
Quando ci fissiamo, più con la testa che con il cuore, ci perdiamo un sacco di cose.
Prova a baciare un ragazzo che ti piace, che non sia G.
Un anno ad aspettarlo mi pare tantino. Mettilo in pausa, e prova a sentire un’altra musica.
Ma mi raccomando, qualunque cosa tu decida devi fare quello che ti fa stare bene.
La mia regola è sempre vai nel mondo senza fare male, ma non vivere senza disturbare.
Forza tesoro!
Che sia G. o un altro viaggio, hai l’età per partire! In bocca al Lupo!

Foto © Chris Titze Imaging - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI