Come ridurre il consumo di sale: 4 consigli dall'esperto

Classifica Classifica

Ridurre il consumo di sale aiuta a proteggere la salute. Scopri come farlo con i consigli di un esperto! 

Un consumo eccessivo di sale provoca nell'organismo danni invisibili che aumentano l'incidenza di gravi disturbi, come l'ictus e le malattie cardiache.

Anche per questo ogni anno la World Action on Salt and Health (WASH) propone la Settimana Mondiale per la Riduzione del Consumo di Sale, cui aderisce anche la Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU).

Nel 2017 l'iniziativa ha concentrato l'attenzione proprio sui rischi silenziosi di un'alimentazione troppo salata. Ma come ridurre il consumo di sale? Ecco 4 consigli che arrivano da un articolo pubblicato sul British Journal of General Practice dall'esperto dell'Università di Oxford Kamal Mahtani.

4. Stai alla larga dai cibi processati


Credit @ Pixabay 

Secondo alcune stime sono la fonte del 75-80% del sale assunto con l'alimentazione, corrispondente a quel “sale nascosto” che non ci accorgiamo nemmeno di assumere. Meglio quindi non esagerare con il loro consumo: potremmo mettere in pericolo la nostra salute.

3. Evita di aggiungere sale ai tuoi cibi


Credit @ Pixabay 

A rendere il sale un potenziale nemico della salute è il sodio presente al suo interno. Il nostro organismo ha bisogno di questo minerale, ma per soddisfare i suoi fabbisogni basta quello naturalmente presente negli alimenti.

Per questo non c'è bisogno di portare la saliera a tavola o di aggiungere sale durante la preparazione dei cibi: si rischia solamente di eccedere con l'assunzione di sodio! Per insaporire i cibi puoi utilizzare erbe e spezie, alternative più salutari rispetto al sale da cucina.

2. Leggi le etichette degli alimenti


Credit @ Dan Domme – Flickr 

Il contenuto di sale deve essere obbligatoriamente riportato in etichetta. Per questo controllare quanto se ne assume con un cibo confezionato è semplice tanto quanto verificare quante calorie sono presenti al suo interno: basta solo prendere la buona abitudine di controllare la composizione nutrizionale dei cibi che acquistiamo!

1. Mangia in modo vario ed equilibrato


Credit @ Pixabay 

Scegliendo un'alimentazione varia riuscirai a garantirti tutti i nutrienti di cui hai bisogno. Se, poi, fai attenzione a non esagerare con il sale puoi ottenere significativi benefici, come riuscire a tenere sotto controllo la pressione del sangue. 

Poco sale ma iodato

Quando acquisti il sale da cucina fai attenzione che sia iodato. In questo modo proteggerai la tiroide da disturbi dovuti alla carenza di iodio. Attenzione, però: quello che stai aggiungendo al tuo cibo è pur sempre sale, e in quanto tale deve essere utilizzato in quantità molto limitate! 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI