Come preparare una marinatura salutare per il pesce

Guida Guida

La marinatura può preparare il pesce alla cottura o rendere più sicuro il consumo di pesce crudo. Ecco come prepararla nel modo più salutare.

La marinatura non è solo un modo come un altro per preparare i cibi da consumare a tavola, ma anche uno strumento per garantire la salubrità degli alimenti.

 

La marinatura evita che durante la cottura si formino dei composti tossici, oppure può essere utilizzata per eliminare eventuali contaminazioni microbiche
 


Nel caso del pesce la marinatura è particolarmente consigliata prima di procedere con la cottura alla griglia o alla piastra e se si vuole mangiare il pesce crudo.

Infatti al contatto con le superfici infuocate, come quelle di una griglia o di una piastra, è facile che la superficie del pesce si carbonizzi. All'interno delle zone annerite possono nascondersi dei composti tossici che se assunti a dosi elevate possono risultare cancerogeni. La loro formazione può però essere ridotta di molto marinando il pesce in olio extravergine d'oliva prima della cottura.

Nel caso del pesce crudo, invece, gli ingredienti della marinatura permettono di eliminare eventuali batteri che possono averlo contaminato.

Ecco come marinare il pesce in modo del tutto salutare 

Preparare il liquido per la marinatura è molto semplice. I suoi ingredienti possono essere olio d'oliva (meglio se extravergine), aceto, vino bianco, succo di limone, prezzemolo, spezie e un pizzico di sale

Il vino bianco, l’aceto e il succo di limone rendono il pesce più tenero e permettono agli aromi di insaporirlo meglio. L'olio, invece, evita che il pesce si disidrati. Gli aromi e le spezie conferiscono un po' di sapore.

  • In una ciotola mescolate bene l'olio extravergine d'oliva, il succo di limone (oppure l'aceto o il vino bianco), il prezzemolo tritato, le spezie e un pizzico di sale, aiutandovi con una frusta.
  • Per preparare il pesce alla griglia o alla piastra potete spennellare il pesce da entrambi i lati, ripetendo l'operazione più volte, per poi passare direttamente alla cottura. E' però consigliabile lasciar macerare il pesce nella marinata per 1 o 2 ore, in modo da consentire che i sapori vengano ben assorbiti.
  • Per la marinatura a crudo il pesce deve essere lasciato macerare a più a lungo (3 o 4 ore).

Oltre ad insaporire il pesce, la marinatura renderà anche la sua carne più morbida, ma fate attenzione a non esagerare: lasciarlo macerare troppo a lungo potrebbe ammorbidirlo troppo.
 

Foto: @ Flickr di Yandle
Fonti: Sapermangiare; Pril; Guide Cucina; Saporie

Il pesce fresco è quello più indicato per la marinatura. Quando lo acquistate potete riconoscerlo dall'aspetto dell'occhio, che non deve essere coperto da una patina gelatinosa. Non solo, le squame devono essere attaccate al corpo, che invece deve essere ben teso.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI