Come scegliere l'alimentazione giusta per affrontare un colloquio di lavoro

Guida Guida

Arrivare preparati a un colloquio di lavoro è fondamentale. Scopri come affrontarlo al meglio con l'alimentazione giusta!

Prepararsi a un colloquio di lavoro è un po' come dover affrontare la preparazione a una prestazione atletica.

Scegliere i cibi migliori per il corpo e per la mente aiuta ad affrontare un colloquio nel modo migliore possibile

A sottolinearlo è Daniele Barbone, fondatore della società di consulenza e formazione per imprese BPSec, e a confermarlo sono gli esperti di nutrizione, secondo cui una giusta alimentazione è un passo importante nella preparazione al colloquio.

Certamente”, consiglia Nicola Sorrentino, specialista Scienza dell’Alimentazione e Dietetica dell’Università degli Studi di Pavia, “meglio evitare junk food”.

Questa raccomandazione è ancora più importante quando le temperature sono elevate. “Il caldo ci fa apparire stanchi e svogliati”, spiega l'esperto, “quindi occorre fare il pieno di potassio e magnesio, privilegiare le insalate di riso e pasta, pesce, e i cibi ricchi di fibre e acqua per essere idratati”.

I carboidrati sono il vero motore”, precisa Sorrentino, consigliando una pasta condita con un sugo leggero e con un cucchiaino di olio extravergine d'oliva.

Evelina Flachi, Specialista in Scienza dell’Alimentazione dell’Università degli Studi di Milano, sottolinea come non ci sia nulla di più sbagliato che presentarsi a un colloquio a stomaco vuoto.

In molti casi”, spiega la nutrizionista, “potrebbe esserci l’emozione che ad alcuni soggetti causa un calo di pressione, un calo di energia e quindi un aspetto poco tonico che sicuramente non fa una buona impressione”.

Il consiglio? “Un caffè per essere reattivi, ma se non siete abituati a berlo meglio evitare altrimenti sarete solo più ansiosi e nervosi”. Ma non solo.

Per ottimizzare le funzioni del cervello, mirtilli ricchi di anti-ossidanti, cibi ricchi di omega 3, come il salmone, e di vitamina E come le noci”, consiglia Barbone, che continua: “Altri cibi che fanno bene al cervello sono i fiocchi d’avena, il pane, il riso integrale, il succo di melograno, il tè ed il cioccolato amaro”.

Per ridurre lo stress e l’ansia”, prosegue Barbone, “lo yogurt e la frutta secca contengono alti livelli di amminoacidi che riducono l’ansia”.

Infine, “meglio evitare di mangiare di fretta e cibi troppo ricchi di zuccheri raffinati e grassi”.

Ecco il “menu per trovare lavoro” proposto da Barbone

  • I cibi “in” sono spremute, cereali, pesce, cioccolata fondente, pasta al pomodoro, yogurt, riso, tè verde, banane e verdure
  • Sono “out”, invece, bibite gassate, alcolici, cibi fritti, insaccati, carne rossa, pasta alla carbonara, pizza, caffè (al massimo decaffeinato), aglio e cipolla, fagioli

Foto @ the Italian voice - Flickr

L'importanza delle tempistiche

Quando ci si presenta ad un colloquio è meglio che lo stomaco abbia già portato a termine gli impegni digestivi. Per questo si dovrebbe mangiare almeno 1 ora e mezza prima dell'appuntamento.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI