Come dormire meglio con il decalogo sull'ambiente: i 10 consigli degli esperti

Classifica Classifica

Agire sull'ambiente può aiutare a dormire meglio. Scopri i consigli del decalogo degli esperti per dormire sonni tranquilli! 

L'ambiente in cui si dorme influenza la qualità del sonno e può aiutare a dormire meglio. A ricordarlo sono gli esperti della Fondazione per la Ricerca e la Cura dei Disturbi del Sonno Onlus, che hanno messo a punto un decalogo per migliorare il sonno. Ecco, riassunti, i loro 10 consigli.

10. Scegli la biancheria adatta


Credit @ Pixabay

Lenzuola, coperte, piumone e pigiama sono fondamentali per un comfort ottimale. Il piumone deve essere anallergico.

9. Fai attenzione a materasso e cuscini


Credit @ Pixabay 

Il materasso deve evitare dolori o rigidità muscolari mattutine. Non sempre quelli più duri sono soluzioni migliori, così come non c'è un tipo di cuscino migliore in assoluto. Per trovare quelli più adatti non resta che provarli.

8. Controlla la temperatura della camera da letto


Credit @ Pixabay

Ricerche scientifiche dimostrano che una temperatura tra i 18 e i 22 °C migliora il sonno. Inoltre la stanza non dovrebbe essere troppo umida.

7. Fai attenzione a profumi e odori


Credit @ Pixabay 

Alcuni possono influenzare il sonno. La lavanda lo fa in modo positivo, aiutando a sentirsi più rilassati.

6. Preparati la sera per la mattina successiva


Credit @ Pixabay 

Se si continua a pensare a quello che si dovrà fare il giorno dopo si rischia di dormire agitati. Preparare tutto la sera prima aiuterà a svegliarsi con meno preoccupazioni.

5. Cura l'ambientazione


Credit @ Pixabay 

La camera da letto deve essere pulita, sgombra e ordinata, con i mobili disposti in modo visivamente piacevole. Meglio evitare computer e televisore e scegliere colori rilassanti.

4. Evita rumori molesti


Credit @ Oliviero Nava – Flickr 

Possono ostacolare il sonno, variarne le fasi, causare risvegli e alterare la frequenza cardiaca e la pressione del sangue.

3. Elimina la luce


Credit @ LaughingRhoda – Flickr 

Il buio aiuta a dormire meglio, perché la luce influisce sull'orologio interno all'organismo che rispecchia i cicli naturali giorno-notte.

2. Controlla luce elettronica e artificiale


Credit @ Pixabay 

L'esposizione alla luce artificiale dopo il tramonto influenza la capacità di addormentarsi o di rimanere addormentati, e la luce elettronica disturba il sonno inviando al cervello segnali di attivazione. Meglio quindi evitare computer e altri schermi almeno per un'ora prima di andare a dormire.

1. Cura l'alimentazione


Credit @ Pixabay 

Alcuni alimenti possono aiutare a dormire meglio, ma il legame tra cibo e sonno dipende anche da fattori come l'abbondanza dei pasti e il loro orario. In generale, meglio mangiare poco, almeno due ore prima di dormire, evitando gli alcolici, la caffeina o altre sostanze stimolanti. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI