Ricerca contro il cancro: torna la margherita per Airc

Notizia Notizia

Airc torna a sostenere la ricerca contro il cancro con la sua margherita solidale. Scopri dove e quando acquistarla! 

Ricerca contro il cancro: torna la margherita per Airc

Ogni giorno in Italia vengono diagnosticati circa mille nuovi casi di cancro. A riportare la stima è l'Airc, l'Associazione italiana per la ricerca sul cancro, che come racconta il suo stesso nome si impegna nella lotta contro questa patologia promuovendo la ricerca scientifica nel settore.

Per farlo, anche quest'anno l'Associazione torna fra le persone con un'iniziativa che quest'anno compie 4 anni: “margherita per Airc”.

Dal 3 marzo al 25 aprile 2017 sarà possibile sostenere la ricerca contro il cancro acquistando il fiore simbolo di purezza per eccellenza: la margherita

Anche quest'anno l'iniziativa sarà resa possibile dall'Associazione Italiana Centri Giardinaggio (Aicg) e dai suoi associati, che per il quarto anno consecutivo hanno rinnovato il loro sostegno all'Associazione.

Lo scorso anno sono stati 44 i centri di giardinaggio Aicg ad aver distribuito la “margherita per Airc”, per un totale di 59 punti vendita. Gli esemplari venduti sono stati 18 mila, per un totale di ben 30 mila euro raccolti per la ricerca contro il cancro. Grazie a questo raccolto è stato possibile finanziare una borsa di studio di durata annuale per consentire a Olga Tanaskovic, ricercatrice dell'Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) di Milano, di portare avanti i suoi studi sui meccanismi che controllano la leucemia.

Nel 2016 i centri di giardinaggio associati all'Aicg che parteciperanno all'iniziativa saranno più di 60. La “margherita per Airc” che distribuiranno proviene dalla piana di Albenga, nella Riviera Ligure, dove ogni anno la produzione di questo fiore raggiunge circa i 10 milioni di vasi; un prodotto, sottolineano i promotori dell'iniziativa, made in Italy al 100% che conferma l'attenzione di Aicg per i prodotti italiani.

Il prezzo della margherita solidale sarà di 4,50 euro. Di questi, 1,50 euro saranno devoluti all'Airc, che li utilizzerà per consentire di finanziare una nuova borsa di studio che permetta a un giovane ricercatore di portare avanti il suo lavoro per un intero anno.

L'iniziativa avrà un testimonial di eccezione: Margherita Grambassi, campionessa mondiale di scherma e ambasciatrice e volontaria Airc. Per sapere come contribuire, come lei, alla lotta contro il cancro è possibile cercare il centro di giardinaggio in cui acquistare la “margherita per Airc” consultando l'elenco completo al sito www.aicg.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI