Attenzione allo smartphone: troppa luce blu può favorire il diabete

Notizia Notizia

La luce blu emessa dallo smartphone può nuocere alla salute. Scopri il suo effetto sul rischio di diabete!

Attenzione allo smartphone: troppa luce blu può favorire il diabete

L'organismo umano è sempre più esposto alla luce blu. Questa componente della luce è infatti molto più abbondante nelle odierne luci LED, nelle lampadine a risparmio energetico e nella luce emessa dagli schermi degli smartphone e di apparecchi elettronici. Molto più di quanto fosse presente nelle lampadine tradizionali.

Questa eccessiva esposizione potrebbe essere pericolosa per la salute.

La luce blu potrebbe alterare il metabolismo, aumentando il rischio di diabete

A suggerirlo è uno studio pubblicato su PLoS One da un gruppo di ricercatori della Northwestern University di Chicago, negli Stati Uniti.

Guidati dall'esperta di neurologia Kathryn Reid, i ricercatori hanno confrontato l'effetto acuto dell'esposizione alla luce blu con quello dell'esposizione a una luce più tenue.

I 19 partecipanti sono stati esposti alla luce per 3 ore sia al mattino che alla sera. Nel corso dell'esperimento sono state raccolte informazioni sulla fame e il sonno dei partecipanti e campioni di sangue per valutare i livelli di glucosio e di diversi ormoni coinvolti nella regolazione dei livelli di zuccheri nel sangue, dello stress e dell'appetito (insulina, cortisolo, leptina e grelina).

E' stato così scoperto che l'esposizione alla luce blu aumenta la resistenza all'insulina, fattore di rischio per la comparsa del diabete.

Inoltre le informazioni raccolte hanno svelato che l'esposizione alla luce blu in orario serale porta a un picco più elevato di glucosio nel sangue, fenomeno pericoloso per la salute metabolica.

Studi precedenti avevano svelato che le persone che sono esposte alla luce blu, soprattutto durante la mattina, pesano meno rispetto a chi, invece, è esposto alla luce blu dopo mezzogiorno.

Inoltre ricerche condotte sui topi suggeriscono che rimanere costantemente esposti alla luce possa alterare il metabolismo e far ingrassare

I nostri risultati dimostrano che dopo un pasto serale durante il quale si è esposti alla luce blu l'insulina non riesce a riportare subito i livelli di glucosio a livelli di base”, spiega Ivy Cheung, primo nome dello studio.

I risultati di questo studio”, conclude la ricercatrice, “evidenziano che l'illuminazione che ci circonda influenza il nostro stato di salute”.


Foto: © Jaros – Fotolia.com
Fonti: Northwestern University; PLoS One 

Una luce nemica-amica

La luce blu non è sempre nemica della salute. Se, infatti, può alterare il metabolismo e danneggiare gli occhi, d'altra parte può aiutare a combattere alcune forme di depressione e insonnia. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI