Sigarette: i 10 punti chiave delle nuove norme anti fumo

Classifica Classifica

Le sigarette nuocciono gravemente alla salute. Scopri cosa prevedono le nuove norme anti fumo valide in tutta l'Unione Europea!

Dal 20 maggio 2016 le nuove norme anti fumo sono legge in tutta l'Unione Europea. Ecco i 10 punti chiave della lotta contro i danni delle sigarette.


10. La lotta al commercio illegale


Foto @ Pixabay 

Nuovi strumenti, ad esempio ologrammi, permettono di identificare più facilmente i prodotti la cui vendita è legale.

9. La possibilità di vietare le vendite a distanza


Foto @ Pixabay 

I singoli Paesi membri dell'Unione possono decidere di vietare la vendita transfrontaliera di prodotti non ritenuti idonei.

8. Il controllo delle e-cig


Foto @ Pixabay 

Continuano i controlli sulla diffusione delle sigarette elettroniche e sui rischi per la salute associati al loro utilizzo.

7. La sicurezza e la qualità delle e-cig


Foto @ Pixabay 

Entrano in vigore nuovi standard, ad esempio sui livelli massimi di nicotina presenti nei liquidi e sulla purezza dei loro ingredienti.

6. Le regole per le e-cig


Foto @ Pixabay 

I messaggi e le informazioni sui pericoli per la salute sono obbligatori anche per le sigarette elettroniche con nicotina.

5. L'obbligo dei rapporti sugli ingredienti


Foto@ Pixabay 

Produttori e importatori devono fare rapporto su ciò che è presente nei prodotti a base di tabacco che circolano nell'Unione.

4. Niente promozioni


Foto @ Pixabay 

La regola si estende anche alle caratteristiche del packaging e al numero di sigarette per pacchetto, che non può essere inferiore a 20.

3. Una nuova etichettatura


Foto @ Pixabay 

Le informazioni su catrame, nicotina e monossido di carbonio sono sostituite da un messaggio che informa che nel tabacco sono presenti più di 70 sostanze che provocano il cancro.

2. Niente più aromi


Foto @ Pixabay 

La regola vale sia per le sigarette che per il tabacco sfuso. Nel caso del mentolo il divieto entrerà in vigore nel 2020.

1. Immagini e scritte più grandi


Foto @ Pixabay 

Gli avvertimenti sui danni del fumo, obbligatori, devono coprire il 65% del fronte e del retro delle confezioni dei prodotti.

Fonte: Commissione Europea 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI