Cosa fare dopo uno shock anafilattico: i test

Guida Guida

Lo shock anafilattico è una grave reazione alla cui base c'è un'allergia. Scopri i test davvero utili in caso di anafilassi!

In Europa lo shock anafilattico colpisce almeno una volta nella vita 1 persona ogni 300.

Il fenomeno è in aumento, tanto che negli ultimi 10 anni l'incidenza di reazioni allergiche gravi che richiedono addirittura un ricovero ospedaliero è aumentata di 7 volte.

Lo shock anafilattico è una reazione potenzialmente fatale

Ad esserne coinvolti sono apparato respiratorio e apparato cardiocircolatorio, e a volte compaiono anche sintomi a livello di cute e mucose.

A scatenare i problemi possono essere gli allergeni più svariati, dagli alimenti al veleno degli insetti, passando anche per alcuni farmaci.

Abbiamo già avuto occasione di parlare di come comportarsi nel momento in cui ci si trovi alle prese con uno shock anafilattico.

Cosa fare, invece, dopo che tutto si è risolto per il meglio?

A spiegarlo nell'ambito della campagna promossa dall'Accademia Europea di Allergologia e Immunologia Clinica “Awareness sulle malattie allergiche” è Marina Russello, specialista in Allergologia e Immunologia Clinica dell'Ospedale Sant'Anna di Como.

Russello sottolinea l'importanza di sottoporsi a test che permettano di individuare (nel caso in cui non lo si conosca già) l'allergene che ha scatenato lo shock anafilattico.

Per farlo è importante rivolgersi a un medico specializzato che possa proporre metodi diagnostici validati.

L'esperta sconsiglia invece altre metodiche, come:

  • Dria-VEGA Test
  • SARM
  • Test del capello
  • ricerca di IgG4 specifiche
  • Test di citotossicità

Secondo Russello, infatti, non permettono di identificare gli allergeni responsabili della reazione allergica e quindi mettono in serio pericolo l'incolumità di chi vi si affida.


Foto: © Photographee.eu – Fotolia.com
Fonte: Azienda Ospedaliera – Ospedale S.Anna di Como 

Farmaci salvavita

In caso di shock anafilattico esistono farmaci salvavita (in particolare le penne contenenti adrenalina) pensati per essere utilizzati in caso di emergenza. Chiedi al medico se sono utili nel tuo caso!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI