Come rimuovere i tatuaggi: i vantaggi del laser a picosecondi

Guida Guida

Il laser a picosecondi promette di rimuovere i tatuaggi i modo efficace e sicuro. Scopri i suoi vantaggi!

I tatuaggi non sono più per sempre: i “pentiti” che decidono di eliminarli non mancano, così come ormai non mancano più nemmeno i metodi per sbarazzarsi dell'inchiostro accumulato nella pelle.

Secondo un'indagine dell'Istituto Superiore di Sanità il 17% degli italiani tatuati vorrebbe cancellare i suoi tatuaggi

Oggi per farlo hanno a disposizione uno strumento innovativo: il laser a picosecondi.

La sua peculiare azione è basata sull'uso di una doppia lunghezza d'onda – 1.064 nm e 532 nm – e di impulsi ultra brevi – picosecondi, appunto: una durata inferiore a un trilionesimo di secondi.

Ecco quali sono i vantaggi del laser a picosecondi per rimuovere i tatuaggi

  • Garantisce una frammentazione ottimale delle particelle di pigmento
  • Permette di rimuovere più efficacemente i tatuaggi policromi
  • Permette di rimuovere più efficacemente i tatuaggi resistenti agli altri metodi di rimozione
  • Il trattamento con laser a picosecondi è ben tollerato dai pazienti
  • La rimozione richiede in genere un numero inferiore di sedute rispetto a quelle necessarie utilizzando altri metodi
  • La rimozione è meno dolorosa
  • I tempi di recupero sono più brevi
  • Non è associato alla formazione di cicatrici
  • Non è associato a effetti collaterali di lunga durata

Sembra quindi che con questo strumento a disposizione sia possibile davvero rimuovere i tatuaggi in modo sicuro ed efficace.

A confermarlo è anche Luigi Coricciati, dermatologo di Martano, in provincia di Lecce.

Grazie ad un minor trasferimento di calore sulla pelle”, spiega infatti Coricciati, il laser a picosecondi “riduce al minimo gli effetti collaterali nella più ampia gamma di fototipi”.

L'esperto sottolinea come a dimostrarlo siano ricerche scientifica. “Minore è la durata dell’impulso”, spiega il dermatologo, “maggiore è l’efficacia nel convertire l’energia del laser in sollecitazioni meccaniche necessarie alla frammentazione delle particelle”.

Il risultato sono frammenti più piccoli e quindi più facili da eliminare in tempi rapidi.

Foto © mkrberlin – Fotolia.com

Non solo tatuaggi

Il laser a picosecondi può essere utilizzato anche per rimuovere le lesioni pigmentate della pelle e per trattamenti del viso e del décolleté. Chiedi consiglio al tuo dermatologo!  

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI