Come favorire il sonno con il latte

Guida Guida

Il latte aiuta il buon sonno favorendo la produzione di molecole che aiutano ad addormentarsi. Scopri come dormire bene con un'alimentazione corretta!

Un sonno regolare è fondamentale per mantenersi in forma. Oltre a rendere stanchi e irritabili, l'insonnia aumenta il rischio di ipertensione, di patologie cardiovascolari e di altri problemi di salute.

Le cause alla base di un riposo non ottimale possono essere diverse e molto differenti fra loro e anche l'alimentazione, soprattutto quella serale, può favorire o ostacolare il sonno.

Una cena troppo abbondante o troppo pesante può rendere il riposo difficoltoso

Non solo, alcune sostanze contenute in cibi e bevande possono aumentare le difficoltà ad addormentarsi.

Altri cibi, invece, possono aiutare a dormire meglio facilitando la produzione di molecole che favoriscono il sonno.

E' questo il caso del latte e dei suoi derivati che, essendo ricchi dell'aminoacido triptofano, favoriscono la sintesi di melatonina e serotonina, sostanze responsabili di un buon riposo.

Bere un bicchiere di latte caldo prima di andare a dormire aiuta a dormire meglio

Se bevuto lentamente e a piccoli sorsi il latte viene digerito facilmente e la sua digestione porta alla formazione di piccoli frammenti di proteine che hanno un effetto tranquillizzante.

Tuttavia il latte è un rimedio efficace solo se si hanno difficoltà a prendere sonno, mentre non è sufficiente a curare forme di insonnia vere e proprie.

In generale, per favorire il sonno può essere utile:

  • evitare le cene troppo abbondanti, ma anche di andare a dormire con la sensazione di fame
  • non mangiare, soprattutto di sera, alimenti grassi o fritti
  • evitare i cibi troppo speziati o aromatizzati all'aglio, che possono favorire i bruciori di stomaco
  • evitare il consumo di alcol e caffeina nelle ore serali: contengono sostanze stimolanti che possono rendere difficoltoso l'addormentamento
  • non bere troppo prima di andare a dormire: potreste svegliarvi nel cuore della notte per andare in bagno

Foto © volff - Fotolia.com
Fonti Sapermangiare; Mayo Clinic; Ok Salute

Non solo alimentazione

Un bagno, una doccia calda o un pediluvio possono aiutare ad addormentarsi: l'effetto rilassante su muscoli e mucose respiratorie favorisce il sonno. In più scaldare le estremità del corpo aiuta il riposo perché i meccanismi che controllano la temperatura influenzano quelli che controllano il sonno. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI