Come affrontare il caldo di notte: i consigli per dormire bene

Guida Guida

In estate dormire bene può essere più difficile che in altre stagioni. Scopri come affrontare il caldo di notte!

Di notte il caldo può essere un acerrimo nemico del buon riposo. A volte diventa difficile addormentarsi, altre volte il rischio di risvegliarsi è dietro l'angolo. Come fare per riuscire a dormire bene?

Per riposare bene anche nelle notti più calde non c'è sempre bisogno di avere a disposizione un condizionatore

Ecco qualche consiglio pratico per dormire bene senza bisogno di affidarsi all'aria condizionata.

  • Scegliete biancheria di cotone: il consiglio vale sia per gli indumenti personali, sia per le lenzuola. Infatti rispetto ad altri tessuti il cotone favorisce la traspirazione e, eventualmente, assorbe il sudore
  • Raffreddate le lenzuola: potete farlo mettendole per qualche minuto in frigorifero o nel congelatore, avendo cura di metterle in un sacchetto in modo che non entrino in contatto con il cibo
  • Datevi una rinfrescata prima di sdraiarvi nel letto: potete fare una doccia fresca per spazzare via il sudore e abbassare la temperatura corporea, oppure un pediluvio con acqua fresca (ma non ghiacciata!)
  • Riciclate la borsa dell'acqua calda: potete riempirla di ghiaccio per fare impacchi rinfrescanti in punti critici come i polsi, i gomiti, il collo, la piega delle ginocchia e le caviglie. Per conciliare il sonno potete sfruttare anche le proprietà del grano saraceno e del riso: usateli per riempire un sacchetto di cotone (anche un calzino può andare bene) e mettetelo nel congelatore per un'oretta. L'effetto rinfrescante è assicurato
  • Evitate di surriscaldare la camera da letto e la casa: meglio non accendere forno e fornelli, ridurre l'uso dell'illuminazione artificiale (anche le lampadine scaldano!) e, prima di andare a dormire, scollegare gli apparecchi elettronici che potrebbero generare calore
  • Se avete un'abitazione su più livelli, dormite ai piani più bassi, in genere più freschi. Nelle serate più calde anche sfruttare il terrazzo potrebbe aiutare a favorire il sonno
  • Bevete abbastanza: il consiglio è sempre di non scendere al di sotto dei 6-8 bicchieri di acqua al giorno. L'ultimo, rigorosamente fresco ma non ghiacciato, dovrebbe essere bevuto proprio prima di sdraiarsi nel letto
  • Curate la vostra alimentazione: cenare con piatti freschi e leggeri non contribuirà solo ad evitare di surriscaldare la casa con forno e fornelli, ma favorirà anche una buona digestione, indispensabile per promuovere un buon sonno. Non dimenticate, poi, che alcuni alimenti conciliano il riposo, come quelli contenenti il triptofano che serve per produrre la serotonina – l'ormone del buonumore – come formaggi freschi e yogurt. Da evitare, invece, spezie forti come pepe, peperoncino, curry e paprika e il sale
  • Evitate le sostanze che possono interferire con il buon sonno: tabacco, alcolici, teina e caffeina non sono compagni ideali nelle calde serate estive.

Un ultimo consiglio vale per chi dorme da solo: occupate tutto lo spazio possibile, evitando di rannicchiarvi e allargando braccia e gambe. In questo modo si ridurrà il rischio di surriscaldarsi.

Foto: © detailblick. - Fotolia.com

Ventilatore, un alleato nelle notti d'estate

Anche il classico ventilatore può aiutare a dormire quando fa caldo. Vietato, però, puntarselo direttamente contro: meglio indirizzarlo verso la finestra, in modo da favorire il ricambio da'ria e spingere quella calda verso l'esterno.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI