Ansia e stress da lavoro: come affrontarli con i medicinali omeopatici

Guida Guida

Medico, esperta in Omeopatia
Fulvia Spallino

Accade spesso che i ritmi di lavoro pressanti siano causa di ansia o stress: i medicinali omeopatici sono un'ottima soluzione.

In ambito lavorativo accade spesso che i ritmi pressanti, le responsabilità e le difficoltà relazionali con i colleghi siano causa di ansia o di stress: nervosismo, irritabilità, stanchezza, ma anche difficoltà a dormire, emicranie e mal di stomaco ne sono le manifestazioni più comuni. In base alla mia esperienza, i medicinali omeopatici rappresentano una valida scelta terapeutica per affrontare al meglio i disturbi correlati all’ansia e allo stress. Inoltre, grazie alle loro alte diluizioni, offrono diversi vantaggi: non presentano in genere tossicità chimica ed effetti collaterali direttamente legati alla quantità di prodotto assunto e possono essere somministrati in concomitanza con altri trattamenti terapeutici senza interagire con essi.

Sonno disturbato

Per chi soffre di disturbi del sonno correlati a situazioni di stress oppure ad ansia lieve e/o moderata consiglio di assumere il medicinale omeopatico Datif PC, 2 compresse da lasciar sciogliere in bocca, per 3 volte al giorno.
Per la sonnolenza diurna associata all’insonnia è utile Kalium phosphoricum 30 CH, un tubo dose alla settimana. Se di notte si soffre di iperideazione, ovvero l'incapacità di sgomberare la mente dai pensieri, consiglio Coffea cruda 9 CH, 5 granuli prima di andare a letto, da ripetere durante la notte se necessari. Invece, quando il sonno è disturbato da risvegli notturni, è indicato Nux vomica 30 CH, 3 granuli la sera prima di addormentarsi.

Astenia

Ai pazienti che lamentano una stanchezza ricorrente, suggerisco Kalium phosphoricum 15 CH e Phosphoricum acidum 30 CH, 5 granuli di ognuno mattino e sera. Quando stress e affaticamento favoriscono l’insorgenza dell’herpes, consiglio di assumere tempestivamente Rhus toxicodendron 5 CH e Apis mellifica 5 CH, 5 granuli di ognuno ogni ora.
 

Mal di stomaco e cefalea

Lo stress può ripercuotersi facilmente anche su stomaco e intestino, causando crampi e bruciori di stomaco.
Per bruciori di stomaco intensi consiglio Robinia Pseudoacacia 9 CH, 3 granuli mezz’ora prima dei pasti principali. Per i crampi allo stomaco è preferibile assumere 5 granuli di Cuprum metallicum 5 CH e Colocynthis 5 CH ogni mezz’ora.
Infine, quando una situazione di stress causa tensione muscolare e conseguente cefalea, è consigliabile Arnica 30 CH 5 granuli mattina e sera, da sospendere in base al miglioramento.

 

Stress? Un aiuto dall'alimentazione

Anche l’alimentazione aiuta a contrastare lo stress: quali cibi preferire?

• Cereali integrali, legumi, pesce di piccola taglia, semi oleosi, olio extravergine di oliva, verdura e frutta di stagione forniscono all’organismo tutti i nutrienti, le vitamine e i sali minerali necessari per recuperare le energie

• Magnesio e vitamine del gruppo B sono alleati specifici antistress.
Dove trovarli? Nel cioccolato fondente, in mandorle, banane, verdure a foglia verde e pesce azzurro.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI