Come combattere la forfora

Quali sono le cause della forfora e come eliminarla? Ecco cosa fare per combattere questo problema del cuoio capelluto

Stress, alimentazione scorretta, alcune malattie o intolleranze verso alcuni prodotti usati per i capelli, sono i principali fattori scatenanti della forfora.

La forfora è un disturbo del cuoio capelluto e secondo alcune ricerche si eredita. Esistono due tipi di forfora, quella grassa e quella secca

La forfora grassa si presenta con delle squame giallastre e il cuoio capelluto untuoso al tatto. Cosa fare?

In caso di forfora grassa è utile:

  • lavare i capelli almeno tre volte a settimana
  • usare shampoo a base di selenio e zinco piritione, solfuro di selenio, che aiutano a regolarizzare la produzione di sebo
  • se non bastano, usare prodotti a base di alukina o ketoconazolo o acido salicilico sui capelli asciutti
  • se sulla pelle sono presenti chiazze rossastre, siamo in presenza di dermatite seborroica di tipo allergico. In ogni caso è bene chiedere un consulto al dermatologo

La forfora secca si presenta con squame piccole bianche e il cuoio capelluto asciutto al tatto.

  • Le cause più frequenti della forfora secca risiedono nell'intolleranze verso alcuni prodotti cosmetici usati per i capelli, pertanto, la prima soluzione è quella di sospendere l'applicazione di questi prodotti (shampoo, gel, lacca, tintura).

L'alimentazione è molto importante nella lotta contro la forfora, infatti, alcuni cibi possono influenzare le ghiandole sebacee del cuoio capelluto. Si consiglia di limitare i grassi, cibi conservati, fritti e insaccati.

Via libera a yogurt, frutta e verdura, carni bianche.

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram