Come riconoscere la psoriasi dai sintomi: le cause e le cure

Guida Guida

La psoriasi è una malattia dermatologica molto diffusa. Ne soffre anche Kim Kardashian. Scopri quali sono le cause, i sintomi e le possibili cure! 

La psoriasi è una malattia della pelle che riguarda tra 1,5 e 2,5 milioni di italiani.

La sua incidenza nella popolazione mondiale si attesta attorno al 2%, e a testimoniarne la diffusione sono anche casi celebri.

Anche Kim Kardashian soffre di psoriasi, lo avrebbe ammesso in un post apparso sulla sua App, secondo cui la show girl non avrebbe mai cercato di nasconderla e avrebbe imparato a conviverci

Ma come si riconosce? Cosa la causa? E quali sono le cure efficaci?

In realtà le cause della psoriasi non sono state ancora del tutto chiarite.

Gli esperti ipotizzano che sia associato a un problema del sistema immunitario, in particolare ai linfociti T, che attaccherebbero per errore le cellule sane della pelle scatenando la dilatazione dei vasi sanguigni nell'area colpita e aumentando l'ingresso di altre globuli bianchi negli strati più esterni della pelle.

Tutto ciò aumenterebbe la velocità alla quale le cellule più giovani della pelle si spostano verso gli strati più superficiali dell'epidermide, provocando il loro accumulo e quello dei globuli bianchi, con conseguente produzione delle squame tipiche della psoriasi.

Sono proprio queste, in genere di color argenteo e associate ad arrossamenti della pelle, uno dei sintomi più noti della malattia. Altri problemi possono essere:

  • disidratazione della pelle, che può arrivare a sanguinare;
  • prurito, bruciori o indolenzimento;
  • alterazioni delle unghie, che ad esempio possono ispessirsi;
  • gonfiore e rigidità articolare.

Nella maggior parte dei casi i sintomi della psoriasi sono ciclici, colpiscono per poche settimane o mesi e poi scompaiono per un po' di tempo, a volte senza mai più ricomparire.

Per affrontarli possono essere prescritte cure topiche a base di creme o unguenti a base di cortisonici, analoghi della vitamina D, retinoidi, acido salicilico, catrame di carbone, antralina oci idratanti.

Inoltre è possibile aggredire la psoriasi con la fototerapia, intesa sia come esposizione alla naturale luce del sole sia come trattamento con raggi ultravioletti.

Infine, nei casi più complessi la psoriasi può essere trattata con farmaci da assumere per via orale o mediante iniezione. Fra quelli potenzialmente utili sono inclusi i retinoidi, il metotressato, la ciclosporina e i cosiddetti farmaci biologici.


Foto: © gustavofrazao – Fotolia.com
Fonti: Psoriasi online; Adnkronos; Mayo Clinic  

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI