Orecchio tappato per il catarro: ecco come fare

Guida Guida

Anche il catarro può portare ad avere un orecchio tappato. Scopri come affrontare la situazione! 

Quando ci si ritrova alle prese con raffreddori, allergie, sinusiti o infezioni dell'orecchio il catarro può finire anche all'interno di quest'ultimo, bloccandolo e causando la tipica sensazione di orecchio tappato che porta a una temporanea perdita dell'udito.

In molti casi la situazione si risolve da sé nell'arco di qualche giorno; a giocare un ruolo fondamentale nella guarigione è il trattamento della causa alla base dell'accumulo del catarro.

Per far sparire il catarro da un orecchio tappato è necessario agire alla base del problema, ad esempio trattando l'infezione che ha portato al suo accumulo

Ciò potrebbe richiedere anche l'assunzione di farmaci; sarà il medico a stabilire, ad esempio, se è il caso di affidarsi a degli antibiotici.

Altri medicinali che potrebbero essere utili sono gli antistaminici o steroidi da assumere per via orale (indicati in caso di sinusiti di lunga durata), degli anticongestionanti per via orale (come la pseudoefedrina e la fenilefrina) e steroidi sotto forma di spray nasale.

Inoltre, in alcuni casi, potrebbero essere utili spray decongestionanti acquistabili senza ricetta medica, di cui non si deve però abusare se non si vuole rischiare uno spiacevole effetto collaterale: promuovere l'infiammazione delle vie nasali.

Infine, è possibile cercare di rimuovere il catarro con dei lavaggi. La soluzione salina non deve però essere iniettata nell'orecchio, ma nel naso; anche in questo caso, insomma, più che sul sintomo 'orecchio tappato' è bene agire sulle sue cause, sia che si tratti di una sinusite sia che si tratti di un naso chiuso a causa di un raffreddore.

Mentre si attende di guarire è possibile combattere l'eventuale dolore dovuto alla presenza del catarro assumendo antidolorifici da banco, ad esempio del paracetamolo, oppure dell'ibuprofene. Per cercare di stappare almeno momentaneamente le orecchie, invece, bastano semplici trucchi, come masticare un chewing gum o tentare di liberare il naso soffiandolo.

Attenzione, però: in alcuni casi più gravi è indispensabile che sia il medico a rimuovere il catarro dall'orecchio. Per questo è fondamentale non sottovalutare la situazione, evitare il fai da te e chiedere un consulto ad un esperto per sapere qual è la soluzione migliore per il proprio orecchio tappato dal catarro.


Foto: © Von Schonertagen – Fotolia.com
Fonti: MedlinePlus; Livestrong; CNN Health  

>>>LEGGI ANCHE: Orecchio tappato per il cerume: i rimedi

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI