Come curare la dermatite causata dal sole e dalle piante (prima parte)

Guida Guida

Con la primavera possono scatenarsi alcuni tipi di dermatite a causa dell'esposizione solare o il contatto con alcuni tipi di pianta

In persone predisposte, anche sole e piante possono nuocere e causare dermatiti. Oltre a dermatite atopica, seborroica o da contatto, esistono dermatiti scatenate dal sole come la dermatite polimorfa solare

La dermatite polimorfa solare può comparire a qualsiasi età con papule eritematose alle placche, vescicole o pustole

La dermatite polimorfa solare si presenta in genere nelle donne e nelle persone con pelle molto chiara soprattutto durante la primavera-estate.

Colpisce le zone più esposte come viso, collo, décolleté, braccia.

All’inizio si avvertirà prurito per alcuni giorni fino alla comparsa di placche.
A causare questo tipo di dermatite è il rilascio nella cute di alcuni mediatori chimici in seguito all’esposizione UVA e UVB e da cui si innesca l’infiammazione.

Meglio non esporsi al sole per qualche settimana  in caso di dermatite polimorfa solare.
Il dermatologo può prescrivere degli antistaminici e farmaci cortisonici per alleviare il prurito. Per dare sollievo alla pelle è importante idratarla molto.
Oltre alla polimorfa solare, esiste anche la fito-foto-dermatite. Per saperne di più non perdete la seconda parte di questa guida.

Leggete anche come prevenire la dermatite atopica
 

E' bene consultare il proprio dermatologo se si avvertono i sintomi di una eventuale dermatite e mai scegliere cure fai da te senza consultare un medico

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI