Come curare la sinusite

Guida Guida

Primavera, il naso è chiuso e non sempre per colpa di allergie. La sinusite è un disturbo cronico o transitorio da curare in tre modi.

La sinusite è un disturbo diffusissimo in Italia. Eppure si tratta di un problema risolvibile e si cura in tre modi. La cura può esser farmacologica, si può intervenire con un’operazione oppure, per coadiuvare entrambe le cose, si può ricorrere a cure termali.

Ma da cosa è provocata la sinusite? E cosa accade se non viene curata?

La sinusite è causata dal ristagno di muco nei seni paranasali. Si tratta di un disturbo cronico oppure transitorio, a seguito di un banale raffreddore.

 L’aspetto peggiore della la sinusite riguarda gli effetti collaterali a  cui porta. Mal di testa, infiammazione alle tonsille e alla trachea, ai bronchi e può provocare infezioni batteriche.

Se si hanno difficoltà ad eliminare la sinusite e quindi il ristagno di muco nel naso, occorre verificare se non si è in presenza di polipi che ne impediscono la fuoriuscita. Ci possono essere ostacoli come il setto nasale deviato o un restringimento delle fosse nasali. Una visita dall’otorinolaringoiatra fugherà ogni dubbio.

I rimedi migliori per curarla sono, oltre a tenere il naso sempre ben pulito con risciacqui a base di acqua marina o isotonica (anche con soluzioni casalinghe a base di soluzione fisiologica, poche gocce di camomilla e un poco di bicarbonato di sodio), l’intervento farmacologico. I farmaci prevedono l’assunzione di fluidificanti per i muchi e gli antiinfiammatori contro il dolore, mentre i decongestionanti in gocce vanno usati per pochi giorni per non danneggiare la struttura interna delle pareti nasali. Si tratta di cure che vanno seguite per brevi periodi e in genere, la pulizia dei seni paranasali con getti di soluzione fisiologica può aiutare a prevenire il disturbo e anche aiutare a combattere mote forme di allergia (spazzando via gli allergeni prima che entrino in circolo). L’operazione, invece, si effettua in caso di insuccesso dei farmaci e serve ad asportare eventuali polipi o malformazioni interne al naso. Si tratta in genere, di operazioni non dolorose e di breve durata. Infine, l’aiuto delle terme con suffumigi a base di Sali e iodio può aiutare molto a decongestionare naso e bronchi e liberare gli organi da eventuali ristagni di muchi.

Chi rischia di più

Le sinusiti colpiscono soprattutto i fumatori, che a causa del fumo subiscono l'alterazione della mucosa del naso. Ma anche chi vive in ambienti malsani e pieni di smog, chi è soggetto raffreddori frequenti e chi presenta difetti nella struttura interna del naso. Parola d’ordine è prevenzione, igiene e, appena possibile, area salubre e pulita.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI