Allergia al nichel solfato: cause e sintomi

Guida Guida

Esperta in allergia al nichel solfato
Angelica Parisi

L'allergia al nichel solfato è molto diffusa ma non sempre è facile riconoscerla e distinguerla dalle intolleranze. Scopri di più...

Molto spesso si parla di allergie e intolleranze ma sappiamo veramente qual è la differenza sostanziale tra le due?

Non è così semplice come sembra e, soprattutto per quanto riguarda l’allergia al nichel solfato, la confusione è ancora molta. Principalmente, si può sostenere che l'allergia è una reazione anomala dell’organismo a una determinata sostanza mentre, l'intolleranza, descrive un cambiamento rispetto a ciò che prima l’organismo riusciva ad accettare.

In natura siamo circondati dal nichel e di certo la sua presenza non ci disturba almeno fino a quando non compaiono i primi fastidi: pruriti e disturbi alimentari che spesso non vengono collegati immediatamente a una forma allergica verso questo metallo.

Ma cos’è il nichel e dove si trova?

Il nichel è un metallo presente quasi ovunque. Nei capi e negli accessori di abbigliamento: cerniere e bottoni, bigiotteria, orologi, chiavi e occhiali, ma anche accendini, monete, utensili da cucina, tinture per capelli e cosmetici; si trova soprattutto nei prodotti vegetali di cui l'uomo si nutre quindi è quasi impossibile evitarne il contatto e stabilire la quantità di nichel che assumiamo quotidianamente.

Come riconoscere l'allergia al nichel?


L'allergia al nichel si manifesta attraverso diversi sintomi:

  • pruriti diffusi un po' ovunque, soprattutto nella zona del volto, delle braccia e delle gambe;
  • asma e disturbi a carico dell'apparato respiratorio;
  • disturbi dell’apparato gastrointestinale;
  • infiammazioni come afte e fistole;
  • senso di stanchezza, nausea e mal di testa.

Come quasi tutte le forme allergiche, ogni persona ha una determinata sensibilità, quindi i sintomi possono essere differenti da un soggetto a un altro. Inoltre, in alcuni casi, l’allergia può manifestarsi con sintomi molto violenti mentre, in altri, con disturbi più lievi. Un discorso a parte va fatto per l’intolleranza al nichel che, a volte, può essere passeggera e sparire dopo un’adeguata terapia.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI