Come proteggere il cervello durante l'invecchiamento con gli alimenti

Guida Guida

L'invecchiamento può lasciare tracce non solo sulla pelle, ma anche nel cervello. Scopri come proteggerlo con gli alimenti giusti! 

Anche il cervello deve fare i conti con lo scorrere del tempo.

Durante l'invecchiamento è possibile andare incontro a diversi problemi cognitivi

In alcuni casi quelli che compaiono sono semplici disturbi della memoria. Altre volte, invece, a venire meno sono le capacità di ragionamento critico.

Non mancano poi i casi in cui a comparire sono vere e proprie forme di demenza, come la malattia di Alzheimer.

Fortunatamente esistono però dei modi per ridurre il rischio che tutto ciò accada.

Anche l'alimentazione aiuta a proteggere la salute cerebrale dallo scorrere del tempo.

Ecco alcuni alimenti che difendono il cervello durante l'invecchiamento

  • Il cacao. I suoi flavonoidi sono stati associati a una migliore circolazione e sembrano essere legati anche a miglioramenti della memoria.
  • Il pesce ricco di omega 3. Questi acidi grassi sono stati associati da diverse ricerche alla salute cognitiva.
  • Le noci. Anche nel loro caso l'arma segreta sono gli omega 3, in particolare l'acido alfa-linolenico (ALA). Il loro consumo sembra essere associato a una riduzione del rischio di Alzheimer, a una posticipazione della sua comparsa e alla riduzione della sua progressione.
  • I mirtilli. Grazie al loro elevato contenuto in antocianine esercitano una potente azione antiossidante e antinfiammatoria. Queste molecole sono state associate a un miglior funzionamento delle reti di neuroni nel cervello e ad altri affetti che potrebbero contrastare la neurodegenerazione. Inoltre il consumo di succo di mirtilli è stato associato a miglioramenti della memoria in anziani alle prese con in primi problemi a ricordare. Infine, il consumo di questi frutti di bosco è stato associato a un declino cognitivo più lento.

Naturalmente non esiste un super-cibo ingrado di assicurare una protezione totale del cervello dall'invecchiamento.

Arricchire la propria dieta di questi alimenti potrebbe però portare a dei benefici.

In generale, il consiglio degli esperti rimane sempre lo stesso: proteggere la salute con una dieta equilibrata e il più possibile varia

Foto Credit: © ARPORN SEEMAROJ - Fotolia.com
Fonte: Institute of Food Technologists 

Quale pesce per gli omega 3?

Fra le varietà di pesce più ricche di omega 3 sono inclusi il salmone, le sardine, lo sgombro, il tonno, l'aringa e l'halibut. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI