Come proteggere il cuore con lo yoga

Guida Guida

Lo yoga può essere un toccasana per il cuore! Scopri i suoi benefici per l'apparato cardiovascolare! 

Lo yoga è una pratica vecchia millenni. Le sue radici vengono fatte affondare in India più di 5 mila anni fa. Oggi, tuttavia, lo Yoga è anche diventato un particolare approccio alla ricerca del benessere psicofisico, ampiamente diffuso anche in Occidente.

Le posizioni assunte e il controllo del respiro raggiunto con lo yoga possono aiutare ad aumentare la propria consapevolezza, a controllare lo stress, a rafforzare il fisico e a migliorare l'equilibrio e la flessibilità

A trarne beneficio è anche la salute del cuore. Infatti lo stress è un fattore di rischio per la salute cardiovascolare: fra i suoi effetti è incluso un aumento del cortisolo e dell'adrenalina che porta all'aumento della pressione. Il controllo del respiro e la concentrazione permessi dallo yoga consentono di combatterlo.

In più è stato dimostrato che lo yoga può ridurre il rischio cardiovascolare tanto quanto l'attività fisica. Un'analisi degli studi condotti sul tema, pubblicata nel 2014 sull'European Journal of Preventive Cardiology, ha dimostrato che fare yoga influenza diversi fattori di rischio per la salute del cuore:

  • fa perdere peso;
  • fa abbassare la pressione del sangue;
  • riduce i livelli di colesterolo LDL, quello considerato “cattivo”.

L'effetto osservato è simile a quello che si potrebbe ottenere con l'esercizio aerobico (quello raccomandato dagli esperti per proteggere la salute del cuore). “Presi nel loro insieme”, ha spiegato Paula Chu, prima firma dell'analisi, “questi miglioramenti potrebbero facilitare ed essere complementari a un regime che miri a migliorare la salute cardiovascolare”.

Alcuni studi hanno anche raccolto prove dei benefici dello yoga in caso di fibrillazione atriale, e sembra che praticarlo possa aiutare a smettere di fumare, eliminando così un altro importante fattore di rischio cardiovascolare.

Credo che quello che abbiamo visto sia che lo yoga e il rilassamento e i cambiamenti comportamentali ad esso associati danno benefici a tutti i pazienti, ma soprattutto a quelli con malattie cardiache”, ha dichiarato Larry Phillips, cardiologo della New York University, in occasione della pubblicazione dell'analisi apparsa sull'European Journal of Preventive Cardiology. L'esperto sembra anche convinto che il rilassamento indotto dallo yoga riduca davvero i livelli di stress e sia benefico per il cuore. Ma cosa significano, dal punto di vista pratico, queste associazioni? Lo yoga può essere fatto rientrare a pieno diritto nelle terapie che proteggono il cuore?

Non stiamo raccomandando a nessuno di lasciar perdere le sue medicine”, ha sottolineato Chu. “Le persone possono discutere con il proprio medico [per capire] se nel loro caso lo yoga è una possibile opzione”.

>>>> SCOPRI ANCHE
La serie video "Yoga: esercizi per dimagrire"
La serie vide "Yoga per principianti: saluto al sole"


Foto: © Elena Abrazhevich – Fotolia.com
Fonti: Johns Hopkins Medicine; American Heart Association; Harvard Medical School; Reuters 

Yoga o attività fisica?

Lo yoga può aiutare a migliorare l'equilibrio, la flessibilità e la forza, ma non è un esercizio aerobico. Per questo non può essere fatto rientrare nel conteggio dei 30 minuti al giorno di attività fisica per 5 giorni alla settimana raccomandati dagli esperti per proteggere la salute cardiovascolare. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI