Come prevenire la caduta dei capelli dopo la gravidanza

Guida Guida

Dopo la gravidanza i capelli tendono a cadere in grandi quantità. Scoprite le cause e i rimedi.

Nella maggior parte delle donne in dolce attesa, i capelli godono di una particolare vitalità e lucentezza. Merito degli estrogeni che li fa crescere di spessore e anche molto velocemente. Ma subito dopo la gravidanza, l’effetto magico svanisce e la fine dell’incantesimo è causata dagli stessi ormoni che dopo il parto tornano ai livelli normali provocando la caduta, detta defluvium post partum.

Ecco come prevenire la caduta dei capelli dopo la gravidanza

Il defluvium post partum è il fisiologico aumento della caduta dei capelli dopo il parto ed è naturale e transitorio. Ma per prevenire la caduta dei capelli si può intervenire con l’alimentazione ricca di sostanze in grado di contrastare la caduta.

Ecco la dieta per i capelli consigliata dal Prof. Antonino Di Pietro, specialista in Dermatologia a Milano:

  • Il miglior rimedio anticaduta è l’alimentazione e l’integrazione. I nutrienti che aiutano a fortificare il cuoio capelluto e i follicoli sono le proteine, le vitamine e gli oligoelementi.
  • La vitamina A aiuta produrre gli oli che sostengono il cuoio capelluto e si trova nelle patate dolci, nelle carote, nelle zucche, nelle albicocche, tutti alimenti ricchi di betacarotene.
  • La vitamina C è fondamentale per la circolazione dei vasi sanguigni che alimentanoi follicoli e una carenza di questa vitamina comporta la rottura dei capelli. E’ contentuta, ad esempio, nei frutti di bosco.
  • La biotina o vitamina H è utile in caso di dermatite, eccesso di sebo, alopecia. Ne sono ricchi i latticini
  • I capelli sono composti al 97% da proteine. Le uova sono un alimento amico dei capelli perché oltre alle proteine, contengono importanti oligoelementi come selenio, zinco, zolfo e ferro.
  • Il ferro è contenuto anche nella carne bianca, nel pesce e nelle carni rosse.
  • Per capelli più forti è indispensabile consumare alimenti ricchi di omega 3 che aiutano la crescita dei capelli. Li troviamo nel salmone, nelle aringhe, nelle sardine ma anche nell’avocado e nelle noci.
  • Una carenza di zinco può portare alla perdita dei capelli e ad avere un cuoio capelluto secco e squamoso. Lo si trova nelle uova, nelle noci e nella carne.

 

Foto © rodjulian - Fotolia.com

Con l'arrivo dell'estate occorre prestare maggiore attenzione ai capelli. Leggete come proteggere i capelli dal sole

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI