Come proteggere i denti e lavarli correttamente (seconda parte)

Guida Guida

Dentifricio, spazzolino, filo interdentale: come usarli correttamente? Ecco alcuni consigli per pulire i denti correttamente

Delle buone abitudini alimentari e una corretta igiene orale sono fondamentali per avere una bocca sana con gengive e denti forti. Nella prima parte di questa guida abbiamo elencato i comportamenti da seguire per limitare l'erosione dello smalto ed evitare la formazione di carie. Evitare zuccheri, bibite gassate e alimenti acidi non basta, è importante anche imparare ad usare bene lo spazzolino, cosa che non è sempre così scontata.

Come lavare correttamente i denti?

  • I denti vanno lavati su tutte le superfici, davanti, dietro, ovunque si mastichi
  • I movimenti devono essere sia verticali, dalla gengiva in giù, e rotatori. Evitare i movimeti orizzontali, non molto efficaci
  • Per non rovinare lo smalto, evitare di grattare troppo. E' bene, invece, utilizzare spazzolini in materiale sintetico e morbido
  • Per ottenere una buona pulizia, i denti vanno spazzolati per almeno due minuti
  • lo spazzolino va sostituito ogni tre mesi o prima, se le spazzole si aprono, altrimenti la loro efficacia è praticamente nulla
  • Lo spazzolino elettrico garantisce una corretta pulizia e una durata sufficiente ma non tutti i dentisti concordano sul fatto che sia più efficace dello spazzolino tradizionale
  • meglio scegliere dentifrici a base di fluoro che aiutano a a prevenire la carie; utile anche per i denti sensibili. In ogni caso chiedere un parere al proprio dentista
  • non va tralasciata la lingua: usare lo spazzolino dal fondo verso la punta; ne esistono di appositi "pulisci lingua"
  • L'ideale è lavarsi i denti mezz'ora dopo che si è finito di mangiare per evitare la proliferazione della placca batterica
  • usare anche il filo interdentale.

Ma come usarlo correttamente?

Il filo interdentale aiuta a rimuovere la placca e i residui di cibo tra dente e dente. Si può optare per il filo cerato (scivola più facilmente anche tra denti molto vicini) e non cerato

  • Per usarlo correttamente avvolgere circa 40 cm di filo attorno ad entrambi gli indici, e , con l'aiuto del pollice e il medio, far scivolare il filo nello spazio tra un dente e l'altro
  • il filo va spinto fino alla gengiva ma senza provocare dolore
  • spostare il filo dalla gengiva alla parte masticante del dente per un paio di volte, da entrambe le parti dello spazio interdentale
  • ripetere fino all'ultimo dente, anche quello in fondo
  • e' preferibile usare il filo prima di spazzolino e dentifricio
  • per chi ha molto spazio tra un dente e l'altro, si può usare uno scovolino interdentale da scegliere in base alla misura giusta

Leggete anche la guida come avere un sorriso perfetto e la PRIMA PARTE

Alitosi

L'alitosi è un problema molto diffuso, soprattutto nella popolazione adulta. Le cause sono una cattiva igiene orale o difficoltà digestive. e' importante usare spazzolino, dentifricio, filo interdentale e anche colluttori per limitare la crescita dei batteri. La lingua, come abbiamo detto, è un ricettacolo di germi, quindi va pulita quotidianamente.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI