Yerba mate: cosa accade al tuo organismo se la bevi tutti i giorni

Guida Guida

La yerba mate è una bevanda preparata con le foglie di una pianta nota per le sue proprietà medicinali. Scopri cosa può succedere se la bevi tutti i giorni! 

La yerba mate è una bevanda molto popolare nei Paesi del Sud America, in particolare in Brasile, in Paraguay e in Argentina.

Per preparala vengono utilizzate le foglie del mate, una pianta cui vengono attribuite proprietà stimolanti utili contro la stanchezza fisica e quella mentale, contro la sindrome da fatica cronica e in caso di problemi cardiovascolari come lo scompenso cardiaco, il battito cardiaco irregolare e la pressione bassa.

Inoltre i prodotti a base di mate vengono a volte utilizzati contro la depressione e per migliorare l'umore, per alleviare mal di testa e dolori alle articolazioni, per trattare le infezioni delle vie urinarie, i calcoli alla vescica e quelli ai reni, per favorire la perdita di peso e come lassativi.

Ma cosa succede davvero all'organismo bevendo tutti i giorni yerba mate?

Non tutti i benefici attribuiti al consumo di yerba mate sono supportati da prove della sua efficacia

Ciò che è noto è che il mate contiene caffeina e altre sostanze chimiche che potrebbero effettivamente stimolare il cervello, il cuore, i muscoli associati ai vasi sanguigni e altre parti del corpo.

Tuttavia, le prove scientifiche dei benefici della yerba mate sono ancora insufficienti e non consentono di certificare l'efficacia del suo consumo quotidiano.

Non bisogna inoltre trascurare i possibili rischi associati al suo utilizzo. Infatti anche se nella maggior parte dei casi il consumo a breve termine è considerato sicuro è importante ricordare che si tratta di una fonte di caffeina e che la caffeina può avere effetti collaterali come insonnia, nervosismo, nausea, vomito e problemi di stomaco, aumento della frequenza cardiaca e respiratoria, pressione alta, mal di testa e ronzii nelle orecchie.

Per questo il consumo prolungato (o in grandi quantità) di yerba mate è considerato potenzialmente pericoloso. Peraltro alcuni indizi suggeriscono che potrebbe aumentare anche il rischio di alcune forme tumorali (come quelle alla bocca, all'esofago, alla laringe, alla vescica e ai polmoni) soprattutto fra chi fuma o consuma alcolici.

Non mancano nemmeno alcune possibili controindicazioni. La yerba mate potrebbe infatti non essere indicata durante l'infanzia, la gravidanza e l'allattamento, in caso di alcolismo, ansia, disturbi emorragici, malattie cardiache, diabete, diarrea, sindrome del colon irritabili, glaucoma, pressione alta o osteoporosi, se si fuma e se si assumono alcuni farmaci, inclusi certi antibiotici e gli estrogeni.

Sembra quindi che sia meglio non esagerare con il suo consumo e chiedere un consiglio al proprio medico sia in presenza di particolari condizioni di salute sia se si assumono dei farmaci.


Foto: © monticellllo – Fotolia.com
Fonte: MedlinePlus 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI