Come combattere freddo e stanchezza con il bagno di foglie

Guida Guida

Il bagno caldo prima di andare a dormire è un potente anti-tossine e le proprietà terapeutiche di foglie e radici agiscono come un farmaco anti-reumatico

Il bagno serale è il più importane perché drena le tossine accumulate durante il giorno per via del freddo, che rallenta il metabolismo e favorisce l’accumulo di scorie. E senza fretta diventa un potente rilassante.


Il freddo pungente provoca danni alle articolazioni, ai polmoni e al sistema immunitario. La stanchezza in questa stagione è uno dei campanelli d’allarme che rivela quanto l’organismo sia provato.


Il bagno serale è un rimedio antichissimo forse oggi un po’ troppo sottovalutato. E’ un potente anti tossine, un vero toccasana che vivifica cellule e tessuti.

 

  • Per il mese di febbraio (tra i più freddi della stagione) si consiglia di non andare a letto senza aver fatto un bagno di almeno 15 minuti
  • Per beneficiare al massimo dell’immersione serale, si consiglia di versare nell’acqua foglie di quercia, castagno e tiglio. Questo prezioso infuso serve per recuperare le forze perdute. Infatti, sia la quercia che il castagno hanno molte virtù terapeutiche: insieme formano un potente farmaco anti-reumatico e protettivo delle articolazioni, senza effetti collaterali perché depurano, disinfiammano e proteggono.
  • Foglie e radici si mettono sul fondo della vasca  e poi si aggiunge l’acqua: così sprigionano al meglio le loro proprietà
  • Anche alcuni studi confermano che abituarsi ai bagni serali prima di andare a letto, è una grande prevenzione per tenere lontani i disturbi invernali (tonsilliti, bronchiti, ecc)
  • Nella vasca si possono versare anche qualche goccia di olio essenziale di melissa e tiglio per allontanare lo stress e l’ansia accumulati durante il giorno. Un riposo tranquillo e un risveglio lucido senza affaticamenti fisici e mentali sono assicurati.

 

Photo Credit: © Gennadiy Poznyakov - Fotolia.com

Attenzione alla temperatura. L’acqua troppo calda aumenta il senso di stanchezza e disperde i Sali minerali. Troppo tiepida toglie alle foglie la capacità di diffondere le loro molecole terapeutiche. L’ideale è una temperatura di 38 gradi

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI