Come dormire in maniera corretta e combattere l'insonnia

Guida Guida

Dormire è il momento in cui il corpo e la mente si ricaricano per affrontare una nuova giornata. Scopri come dormire bene per dare il massimo.

Dormire in maniera corretta è indispensabile per recuperare le energie spese durante la giornata. Spesso, però, ci svegliamo poco riposati o peggio ancora, con dolori muscolari, alla cervicale, alla schiena.

Riposare male può compromettere le capacità pisco fisiche di ciascuno di noi: se riposiamo male prima di un esame, di un colloquio o di una lunga giornata di lavoro rischiamo di avere deficit nella concentrazione, mal di testa e molto altro ancora

In più, molte persone spesso fanno fatica ad addormentarsi e prima di sostenere un colloquio, un esame o altro, passano letteralmente notti in bianco. Cosa fare per dormire in maniera corretta e per riposare senza svegliarsi con fastidiosi dolori?

Ecco le regole fondamentali per dormire in maniera corretta

  • Postura corretta
    Avere una postura corretta durante la notte significa trovare una posizione che non comprometta la colonna vertebrale, il collo, la circolazione e il respiro. La posizione migliore è quella sul fianco destro, perché lascia libero il cuore e i polmoni e segue l’andamento della colonna vertebrale con naturalezza. Bisogna assolutamente evitare di dormire a pancia in giù: questa posizione schiaccia  i polmoni e la cassa toracica, oltre a essere deleteria per la schiena e per il collo
  • Attenzione al materassi!
    Se vi svegliate con doloretti vari, potrebbe dipendere anche dalla cattiva qualità del materasso. Il materasso migliore per favorire un buon sonno e per dormire in maniera corretta e a vantaggio dell’apparato muscolo scheletrico è quello in lattice che, inoltre, scongiura il rischio allergie perché al suo interno difficilmente possono annidarsi gli acari.

Il materasso giusto deve essere non troppo morbido e non troppo rigido, non molto alto ma nemmeno troppo basso

Ecco perché, se si usa il materasso di lana, occorre periodicamente cardare la lana all’interno e metterlo spesso al sole per eliminare gli acari. Il consiglio in più? Utilizza un coprimaterasso antiacaro e risolverai, in parte, il problema. 

  • Attenzione al cuscino! 
    Il cuscino non dovrebbe mai essere troppo morbido ma sostenere in maniera adeguata collo e testa, tenendo conto della giusta distanza tra il collo e il materasso che deve essere minima. Ecco perché, se si hanno problemi di cervicale, occorre optare per i cuscini ortopedici.

Cuscino, materasso e postura sono una piccola parte degli accorgimenti da adottare per dormire in maniera corretta e favorire il sonno. Un’altra parte importante è legata allo stile di vita. Per riuscire a prendere sonno presto e in maniera naturale occorre evitare cene abbondanti prima di dormire a base di fritti grassi, dolci, alcol. Evitare sostanze eccitanti come caffè, tè, nicotina e attività fisica pesante.

Un consiglio è quello di consumare alimenti ricchi di triptofano una sostanza proteica dal potere calmante e rilassante contenuta nelle carni bianche come il tacchino, nel pesce, in molta frutta (anche secca) e verdura.

Per riposare bene, inoltre, occorre cercare di andare a dormire sempre allo stesso orario, dalle 22,30 alle 23.00, seguendo il ciclo naturale della giornata.

Il nostro corpo, infatti, si autoregola in base alla luce del giorno. Ma non solo. Occorre dormire in un luogo ben areato, non troppo caldo e nemmeno troppo freddo, sui 18°

Prima di dormire, sarebbe meglio evitare di accendere la tv. L’ideale è leggere un buon libro, leggero, piacevole e rilassante oppure dedicarsi allo yoga, ad esercizi di rilassamento, o alla ginnastica dolce.

Foto © WavebreakMediaMicro - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI