Vietato saltare i pasti: fa ingrassare a livello addominale

Guida Guida

Saltare i pasti può essere controproducente per la linea. Scopri in che modo può far ingrassare a livello addominale!

Saltare i pasti per ridurre le calorie introdotte nel corso della giornata non è la strategia migliore per dimagrire.

Saltare i pasti attiva una serie di processi metabolici che possono portare all'accumulo di grasso addominale

A svelarlo è uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell'Ohio State University in collaborazione con l'Università di Yale e pubblicato sul Journal of Nutritional Biochemistry.

I suoi autori, guidati da Martha Belury, docente di nutrizione umana presso l'ateneo statunitense, hanno analizzato il fenomeno in esperimenti sui topi.

Gli animali sono stati inizialmente messi a dieta, e di conseguenza sono dimagriti, ma una volta riportati alla solita alimentazione hanno sviluppato un atteggiamento da ingordi.

I topi tendevano infatti a mangiare tutto il cibo a disposizione in poco tempo, un comportamento simile a quello di chi mangia una sola volta al giorno.

I ricercatori hanno osservato che rispetto ai topi che non assumevano questo atteggiamento gli animali ingordi avevano una maggiore tendenza ad accumulare grasso a livello addominale.

Allo stesso tempo è stata osservata una maggiore attivazione dei geni che promuovono l'accumulo di grassi e di cellule adipose, soprattutto nell'area addominale, ma non solo.

I ricercatori hanno infatti osservato anche un aumento dell'infiammazione e dell'accumulo di glucosio nel sangue, indicatore di una resistenza del fegato ai messaggi portati dall'insulina.

"In condizioni in cui il fegato non è stimolato dall'insulina", spiega infatti Belury, "un aumento del rilascio di glucosio da parte del fegato significa che il fegato no sta rispondendo ai segnali che gli dicono di interrompere la produzione di glucosio".

In altre parole questi topi non hanno ancora il diabete, ma si trovano in una condizione in cui il rischio di sviluppare la malattia è dietro l'angolo.

La resistenza all'insulina è però associata anche a un altro pericolo: quello di accumulare grasso addominale.

Non a caso questi animali avevano depositi di grasso più pesanti a livello dell'addome.

Secondo i ricercatori ciò che è successo a questi topi è ciò che potrebbe succedere a una persona che mangia grandi quantità di cibo in una sola volta per poi digiunare.

"Le persone non lo fanno necessariamente nell'arco di 24 ore", spiega Belury, "ma alcune mangiano un unico pasto abbondante al giorno".

Attenzione, quindi: il rischio è di ingrassare e di farlo in un modo pericoloso in termini di rischio di sviluppare il diabete.

Foto © vladimirfloyd - Fotolia.com
Fonte: Ohio State University  

Non solo diabete

L'accumulo di adipe a livello addominale non è associato solo a un aumento del rischio di andare incontro al diabete, ma anche di quello di avere a che fare con problemi cardiovascolari

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI