Lenti a contatto, attenzione all'igiene: si rischiano infezioni

Guida Guida

Chi usa le lenti a contatto dovrebbe fare molta attenzione all'igiene personale. Scopri perché si rischiano più infezioni utilizzando le lenti a contatto!

Chi usa le lenti a contatto è più predisposto alla comparsa di infezioni agli occhi.

I ricercatori del Langone Medical Center della New York University lo hanno ricordato in occasione del convegno 2015 dell'American Society for Microbiology, durante il quale hanno discusso le loro ipotesi sulle motivazioni alla base di questo problema.

Negli occhi degli utilizzatori di lenti a contatto si trovano batteri diversi rispetto a quelli presenti negli occhi di chi non le utilizza

In particolare, la popolazione microbica tipica degli occhi di chi usa le lenti a contatto è più simile a quella riscontrabile sulla pelle delle palpebre.

I ricercatori lo hanno scoperto eseguendo test genetici altamente specifici su tamponi prelevati da diverse regioni degli occhi e direttamente sulle lenti a contatto.

I ceppi batterici presenti negli occhi sono risultati più di 5 mila sia negli utilizzatori che nei non-utilizzatori di lenti a contatto, ma nei primi sono stati identificati più stafilococchi, batteri associati alle infezioni oculari e più abbondanti sulla pelle, e pseudomonas, altri patogeni spesso responsabili di questo tipo di problemi.

I test condotti non forniscono indicazioni sulle cause di questo fenomeno, ma un fatto e certo: a questa abbondanza di batteri è associato un aumento del rischio di cheratiti di origine batterica, infiammazioni e infezioni della congiuntiva.

Dopo l'introduzione delle lenti a contatto morbide negli anni '70 c'è stato un aumento nella prevalenza delle ulcere della cornea”, ha raccontato jack Dodick, coautore delle analisi.

Questo studio suggerisce che dato che i microrganismi arrivano dalla pelle dovrebbe essere fatta più attenzione all'igiene delle palpebre e delle mani per ridurre l'incidenza di questa seria circostanza”.

Foto © Lars Zahner – Fotolia.com
Fonte: newswise 

Non solo stafilococchi e pseudomonas

Negli occhi di chi usa lenti a contatto non ci sono solo più stafilococchi e psudomonas, ma anche più lactobacilli, metilobatteri acinetobacter

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI