La salute in frigorifero: da Expo 2015 il decalogo per un uso corretto

Guida Guida

Saper usare correttamente il frigorifero aiuta a proteggere la salute, soprattutto d'estate. Scopri il decalogo del Ministero della Saluteper non sbagliare!

La salute passa anche dal frigorifero.

Solo conservandoli in modo corretto si possono ridurre al minimo i rischi associati al consumo di cibi deperibili

Il Ministero della Salute ha colto l'occasione per ricordarlo anche nell'ambito di Expo 2015, l'esposizione universale di Milano dedicata al tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

Ecco il suo decalogo per un uso corretto del frigorifero durante l'estate, periodo in cui conservare correttamente i cibi deperibili è ancora più importante.

  • Fai attenzione alla temperatura interna: misurata sulla mensola centrale deve aggirarsi tra i 4 e i 5 °C. Per mantenerla il più possibile costante è bene tenere il frigorifero lontano da fonti di calore e aprirlo solo al bisogno, chiudendolo il prima possibile
  • Ricorda le differenze tra una zona e l'altra: quella più fredda è la mensola più in basso, mentre lo sportello è quella più calda
  • Fai attenzione alla data di scadenza: non conservare gli alimenti per cui è già passata
  • Fai attenzione alla temperatura di conservazione di ogni alimento: carne e pesce vanno tenuti nella zona più fredda, mentre nella parte centrale possono essere conservati uova, latticini, dolci con creme e panna e i cibi da conservare in frigorifero dopo l'apertura della confezione. Frutta e verdura vanno nella parte meno fredda
  • Ricorda che alcuni alimenti non vanno conservati in frigorifero. E' questo, ad esempio, il caso di agrumi, frutta esotica, pomodori, fagiolini, cetrioli, zucchine e pane.
  • Ricorda che gli alimenti caldi non devono essere messi direttamente in frigorifero, ma lasciati raffreddare completamente
  • Ricorda che alimenti crudi e cotti devono essere separati per evitare contaminazioni incrociate
  • Ricorda che i contenitori devono essere puliti e chiusi
  • Pulisci il frigorifero regolarmente. Basta anche della semplice acqua con bicarbonato o aceto. Sono da evitare anche gli accumuli di ghiaccio
  • Non riempire troppo il frigorifero: non riuscirebbe a mantenere la temperatura.


Foto: © Kzenon – Fotolia.com
Fonte: AGI 

Regole per carne e pesce

Il pesce deve essere conservato in frigorifero già eviscerato e lavato, per poi essere consumato entro 24 ore, come la carne macinata. Pollo e tacchino “resistono” invece per 48 ore, mentre carne fresca e affettati non confezionati devono essere consumati entro 3 giorni. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI