Cibo e cervello: da Expo 2015 i consigli per le diverse età della donna

Guida Guida

Anche il cervello viene nutrito dal cibo: scopri come proteggerlo con i consigli che arrivano da Expo 2015!

Il cibo, se consumato in modo corretto, è amico non solo della salute fisica ma anche di quella del cervello.

L'argomento è stato messo al centro dell'attenzione anche in occasione di Expo 2015, l'esposizione universale di Milano, dove ha trovato spazio nel convegno “Donne cibo e cervello: la mente a tavola”.

Gli esperti ricordano che, così come l'attività fisica rafforza i muscoli, l'attività cerebrale rafforza il cervello, ma anche che un'alimentazione equilibrata e leggera gioca la sua parte

Secondo Giulio Maira, esperto di neurochirurgia della clinica Humanitas di Milano e del Campus Bio-Medico di Roma, le scelte migliori sono quelle basate sui principi della Dieta Mediterranea.

Come spiega però Pietro Migliaccio, presidente della Società Italiana di Scienza dell'Alimentazione, i consigli per mantenersi in salute attraverso l'alimentazione variano a seconda dell'età.

Ecco i consigli per proteggere con il cibo il cervello femminile in ogni fase della vita

In generale, Migliaccio raccomanda alle donne di difendere le loro facoltà mentali con un'alimentazione che includa carboidrati e zuccheri.

Per questo consiglia di assumere pane, pasta, zucchero, miele e marmellata, ma non solo.

Ecco, invece, qualche indicazione più specifica per ognuno dei principali periodi della vita di una donna.

  • Durante lo sviluppo l'esperto consiglia di non farsi mancare, oltre ai cereali, latte, yogurt e formaggi. In età evolutiva sono inoltre da includere nell'alimentazione carne, uova, pesce, pomodori, peperoni e ortaggi a foglia verde, agrumi, kiwi e fragole. Il condimento ideale è l'olio extravergine di oliva.
  • In età adulta la carne dovrebbe essere mangiata 1-2 volte a settimana; a queste porzioni se ne può inoltre aggiungere una di fegato. Migliaccio ricorda poi alle donne fertili di mangiare cereali, pesce, legumi, verdure, carciofi, cavoli, spinaci e frutta, il tutto condito ancora una volta da olio extravergine d'oliva.
  • Nemmeno una volta sopraggiunta la menopausa le donne devono rinunciare ai cereali. Gli altri alimenti consigliati dal nutrizionista sono latte, yogurt, carne bianca, pesce, verdura cruda o cotta, cereali, frutta fresca e secca. Per condire resta valido il solito consiglio: scegliere rigorosamente olio extravergine d'oliva.

Ai consigli di Migliaccio si aggiungono quelli di Michela Matteoli, direttore dell'Istituto di Neuroscienze del Cnr, che ricorda alle donne di limitare il consumo di cibi grassi e di bevande zuccherine, preferendo invece gli alimenti ricchi di omega 3, la frutta e la verdura.

Foto © baluchis – Fotolia.com
Fonte: Comitato Atena Donna

Non solo cibo per il cervello

La salute del cervello si protegge anche con l'acqua. Anche per questo gli esperti raccomandano di garantirsene un apporto adeguato tutti i giorni. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI